Mortal Kombat, Cinematographe

Un nuovo personaggio e il relativo casting per l’imminente reboot di Mortal Kombat sono stati rivelati e confermati da Greg Russo, sceneggiatore del film

La rivelazione è iniziata come una leak da parte di Ludi Lin, che interpreta Liu Kang nel film. Più precisamente, su Instagram, Lin ha pubblicato la parte finale di un trailer che mostrava due nomi: Mileena e Nitara. Il primo personaggio era già stato confermato e rivelato. La sorella cattiva di Kitana sarà interpretata dall’attrice australiana Sisi Stringer. Tuttavia, Nitara non era ancora stata confermata. Detto ciò, una volta che i fan hanno reagito all’involontaria rivelazione, Russo è stato costretto a confermare la presenza del personaggio nel reboot di Mortal Kombat. Inoltre, lo sceneggiatore ha rivelato che il personaggio sarà interpretato da Elissa Cadwell, anch’essa australiana, lo Stato dove lo show è stato girato.


Mortal Kombat: spunta una foto dal set del reboot

Per quelli che non lo sanno: Nitara ha fatto il suo debutto in Mortal Kombat: Deadly Alliance, e non è esattamente il personaggio più noto, come molti combattenti di questa era in MK. Un vampiro, Nitara – molto simile a Shang Tsung – caccia gli altri per mantenere la sua moralità. Tuttavia, a differenza del citato stregone malvagio, ha bisogno di sangue piuttosto che di anime. Anche lei non è così malvagia. È semplicemente egoista, il che la rende moralmente neutrale. È in grado di fare cose cattive, ma non per indole. Oltre a questo, ha cercato di separare il suo regno dall’ Outworld.

Non è chiaro il peso di Nitara nel reboot di Mortal Kombat, ma il suo sarà probabilmente un ruolo secondario. Come detto, è un personaggio relativamente sconosciuto rispetto ai combattenti più grandi e famosi della serie.
Mortal Kombat debutterà nelle sale cinematografiche il 5 marzo 2021.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto