Mel Gibson e l’imbarazzante interruzione dell’intervista per una domanda sullo schiaffo di Will Smith [VIDEO]

Mel Gibson tronca una sua intervista in seguito a una "scomoda" domanda sul famigerato incidente di Will Smith e Chris Rock agli Oscar.

Mel Gibson ha interrotto di colpa la sua intervista dopo aver ricevuto una domanda inerente a Will Smith. L’attore e regista, infatti, stava parlando del suo nuovo film, Father Stu, quando la conversazione è virata sullo schiaffo di Will Smith a Chris Rock durante la cerimonia degli Oscar 2022. Jesse Watters, il conduttore di Fox News, ha chiesto a Mel Gibson se sarebbe stato trattato allo stesso modo se avesse schiaffeggiato lui Chris Rock al posto di Will Smith, alludendo al problematico passato dell’attore che, a causa del suo temperamento violento e del suo alcolismo è stato accusato più volte di razzismo, antisemitismo e omofobia (tra le altre cose).

Nel 2006 Mel Gibson è stato arrestato per sospetta guida in stato di ebbrezza a Malibu e ha rivolto espressioni anti-semite a un poliziotto, per le quali si è scusato, affermando che i commenti erano il risultato di “un momento di follia”. L’attore è stato accusato anche da Winona Ryder per aver rivolto a lei e al suo amico frasi anti-semite e razziste. Gibson per un breve periodo è stato inserito nella lista nera di Hollywood, ma nel 2017 è stato nominato per l’Oscar alla miglior regia per Hacksaw Ridge.

Vista la tua carriera, probabilmente è una cosa che capisci meglio di un sacco di altra gente. Mi chiedevo, se fossi stato tu quello a salire sul palco per schiaffeggiare Chris Rock, saresti stato trattato nella stessa maniera, Mel?

A questo punto Mel Gibson indica la telecamera, forzando un sorriso. La voce dell’addetta stampa dell’attore rompe il silenzio: “Ciao Jesse, grazie. Abbiamo finito qui.” Watters prova nuovamente a formulare la domanda ma l’addetto stampa non aggiunge nient’altro. Probabilmente Mel Gibson intendeva evitare una tempesta di fuoco mediatica, scegliendo di non esprimersi su uno dei momenti più discussi nella storia degli Oscar.

Nonostante lo schiaffo a Chris Rock, Will Smith ha vinto il premio come miglior attore protagonista per King Richard, ricevendo una standing ovation da molte celebrità. Will Smith, in seguito alle critiche, si è dimesso come membro dell’Accademy ma rischia ancora un’azione disciplinare. L’attore si è scusato con Chris Rock che ha affermato di dover ancora “elaborare ciò che è successo”.

Leggi anche: Fast and Loose: Netflix blocca il film con Will Smith dopo lo schiaffo agli Oscar

Articoli correlati