Kingsman 3, cinematographe.it

La scena del massacro di Kingsman: Secret Service modificata per un evento pro-Trump per mostrare il presidente che uccide rappresentanti dei media

La scena modificata di Kingsman è stata mostrata durante una recente conferenza per i sostenitori di Trump a Miami, in Florida. Una controversa scena di massacro in una chiesa inclusa nel film d’azione di Matthew Vaughn del 2014 Kingsman: Secret Service è stata modificata dai sostenitori di Donald Trump al fine di rappresentare il presidente degli Stati Uniti che uccide organizzazioni giornalistiche e oppositori politici.

Come riportato dal New York Times, la scena editata di Kingsman è stata mostrata in una conferenza tenutasi a Miami alla quale hanno partecipato sostenitori di Trump. L’evento si è tenuto presso la Trump National Doral Miami ed è stato organizzato dal gruppo American Priority.

La scena di Kingsman: Secret Service mostra il personaggio di Colin Firth, Harry Hart, che entra nella chiesa di un gruppo di odiatori nel Kentucky (modellato sulla chiesa battista di Westboro) e uccide violentemente i suoi membri. Harry subisce un lavaggio del cervello durante la scena e non uccide volontariamente la gente. Il video modificato mette la faccia di Trump sul corpo di Firth. I volti delle vittime sono stati sostituiti con i loghi di marchi di outlet giornalistici come Vice e CNN o con i volti di critici espliciti di Trump come Rosie O’Donnell, Hillary Clinton, Bill Clinton, Maxine Waters e Barack Obama, tra gli altri. La chiesa del film è stata ribattezzata “Church of Fake News” nel video di Trump.

Ecco il titolo ufficiale e la sinossi del film prequel

Un organizzatore dell’evento ha dichiarato al Times che il filmato è stato riprodotto durante la conferenza nell’ambito di una “mostra sul meme”. Il portavoce ha dichiarato in una nota: “Il contenuto è stato inviato da terze parti e non è stato associato o approvato dalla conferenza a qualsiasi titolo ufficiale. La priorità americana respinge tutta la violenza politica e mira a promuovere un dialogo sano sulla conservazione della libertà di parola. La questione è in fase di revisione.”

Un portavoce di Trump ha detto che il presidente non sapeva nulla del video e ha aggiunto: “Quel video non è stato prodotto dalla campagna e non perdoniamo la violenza“. Il segretario stampa della Casa Bianca Stephanie Grisham ha twittato che Trump non aveva ancora visto il video lunedì mattina (14 ottobre), ma “in base a tutto ciò che ha sentito, lo condanna fermamente“.

Il New York Times ha riportato i dettagli del video editato di Kingsman: Secret Service, scrivendo “Mr. Trump attacca una serie di suoi critici. Colpisce il defunto senatore dell’Arizona John McCain nella parte posteriore del collo. Colpisce in faccia la personalità televisiva Rosie O’Donnell e poi le trafigge alla testa. Colpisce il rappresentante Maxine Waters, democratico della California. Da fuoco alla testa del senatore Bernie Sanders, un rivale presidenziale democratico, il cui corpo appare in fiamme ”.

Ancora nessun commento da parte di Disney/Fox e Matthew Vaughn.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto