Kevin Smith Stan Lee Cinematographe

La situazione personale di Stan Lee sembra essere preoccupante e Kevin Smith vorrebbe provare a risolverla

Ci sono molte preoccupazioni riguardo al benessere del co-creatore della Marvel Stan Lee. Dalle sue condizioni durante un’apparizione al Comic Con della Silicon Valley lo scorso fine settimana a un nuovo report che denunciava gli abusi contro Lee da parte di coloro che gli erano più vicini, i fan e i colleghi sono sempre più preoccupati per l’icona della cultura pop e tra questi c’è anche Kevin Smith, che ha comunicato su Twitter una nuova offerta a Lee: di andare a vivere con lui.

Smith, che oltre ad essere un regista è egli stesso un creatore e scrittore di fumetti, nonché un noto fanatico dell’argomento, ha scritto su Twitter oggi che Lee potrebbe andare a vivere con lui oppure che i fan potrebbero comprargli un nuovo posto in cui vivere:

Questo è straziante. Ti amiamo @TheRealStanLee. Sei sempre il benvenuto per venire a vivere con me — oppure per favore, permetti ai fan di comprarti un nuovo posto in cui abitare. Ci manca, signore.

Il messaggio di Smith viene in risposta al report recente di The Hollywood Reporter che racconta di un Lee vittima di abusi sugli anziani da parte di coloro che gli sono vicini. Il report riporta un documento legale risalente a febbraio che l’avvocato di Lee Tom Lallas ha redatto e che è stato firmato dall’autore stesso che spiega come sua figlia, JC Lee, spesso non sia d’accordo con la gestione della sua fiducia e altre questioni finanziarie e che ci sono tre uomini con “cattive intenzioni” che la influenzano.

“La dichiarazione spiega quindi come tre uomini con cattive intenzioni – Jerardo “Jerry” Olivarez, Keya Morgan e l’avvocato di JC, Kirk Schenk – abbiano impropriamente influenzato sua figlia, una donna con “pochissimi amici adulti””, afferma l’articolo. “Il documento afferma che il trio si è “insinuato nelle relazioni con J.C. per un ulteriore scopo”: approfittare di Lee e “ottenere il controllo sui miei beni, proprietà e denaro””.

Il report continua a delineare un racconto oscuro e inquietante che sostiene che i tre insieme a J.C. hanno lavorato insieme per controllare le finanze di Lee. Il report osserva che gli uomini negano le accuse. Queste sono solo l’ultima di una serie ininterrotta di eventi preoccupanti che hanno circondato Lee negli ultimi mesi. A gennaio, TMZ ha riferito che Lee era caduto vittima di frode quando 850.000 dollari provenienti da un suo fondo erano stati utilizzati per l’acquisto di un condominio a West Hollywood. Più tardi quel mese, Lee è stato accusato di cattiva condotta sessuale da parte alcune infermiere.

A febbraio, Stan Lee è stato portato di corsa all’ospedale e più tardi è stato rivelato che stava combattendo con una brutta polmonite. Ciò ha portato a un’ondata di preoccupazione anche da parte di Smith che dichiarò di essere molto preoccupato per il suo amico. Le cose sembravano potenzialmente prendere una piega positiva quando Lee ha confermato in un video alla fine del mese scorso che sarebbe comparso al Comic Con della Silicon Valley, ma i resoconti dell’evento non sono stati molto consolatori. Alcuni dei commenti possono essere riassunti con una dichiarazione in particolare:

Quell’uomo è una leggenda e voi lo portate in giro come se fosse una borsa piena di soldi!

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE