Kevin Feige risponde ai commenti di Martin Scorsese sui cinecomic

Ecco cosa Kevin Feige, CCO di Marvel Entertainment, ha da dire su chi, come Martin Scorsese, non ritiene i cinecomic cinema.

Da leggere

Gigi Proietti: è nata ufficialmente la Fondazione a lui dedicata

Tanti personaggi del mondo dello spettacolo hanno aderito al progetto, voluto dalla famiglia dell'attore romano È passato ormai quasi un...

Alfredino Rampi: morto Angelo Licheri, il volontario che tentò di salvarlo

Angelo Licheri era uno dei volontari che tentarono di salvare il piccolo Alfredo Rampi dal pozzo artesiano nel giugno 1981 Si...

Strappare lungo i bordi: trailer e data d’uscita della serie di e con Zerocalcare

Strappare lungo i bordi è la prima serie d’animazione di Zerocalcare e sarà ambientata nell’ormai noto universo narrativo dell’autore Netflix...

Block title

Anche Kevin Feige dice la sua sui commenti di Martin Scorsese che hanno fatto infuriare molti fan dei cinecomic

In molti hanno seguito il caso “Martin Scorsese contro i cinecomic” e ora Kevin Feige ha rotto il silenzio sull’argomento. Tutto ha avuto inizio quando il regista di The Irishman ha detto la propria riguardo i film tratti dai fumetti, definendoli qualcosa di diverso dal “cinema” come lui lo intende, e paragonandoli più ad attrazioni da luna park. Molti colleghi di Scorsese hanno sostenuto le sue parole, mentre altri hanno difeso il lavoro di coloro coinvolti nei cineomic.

Ora, a dire la sua è Kevin Feige, recentemente promosso a CCO di Marvel Entertainment, il quale però si è dimostrato molto diplomatico:

Penso che non sia vero. Penso che sia un peccato. Penso che io e tutti coloro che lavorano a questi film amiamo il cinema, amiamo i film, amiamo andare al cinema, amiamo guardare un’esperienza collettiva in un cinema pieno di gente. Penso che sia divertente per noi prendere il nostro successo e usarlo per prenderci dei rischi e andare in luoghi diversi. Tutti hanno una definizione diversa di cinema. Tutti hanno una definizione diversa di arte.  Tutti hanno una definizione diversa di rischio. Alcuni non pensano che si tratti di cinema. Ognuno ha diritto alla propria opinione. Ognuno ha diritto a reiterare quell’opinione. Ognuno ha diritto ha scrivere articoli riguardo quell’opinione. E non vedo l’ora di scoprire cosa accadrà in futuro. Ma nel frattempo, noi continueremo a fare film.

Leggi anche: Kevin Feige su come le serie Disney+ spiegheranno il futuro MCU

Kevin Feige ha dunque esibito un atteggiamento molto vicino a quello di Jon Favreau, sottolineando come sia importante lasciare a tutti la possibilità di esprimere la propria idea senza venir messi alla gogna. Le parole di Martin Scorsese, in fondo, non cambieranno i piani dei Marvel Studios, sempre pronti a regalare agli spettatori la loro dose di intrattenimento come ormai ci hanno abituati.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Gigi Proietti: è nata ufficialmente la Fondazione a lui dedicata

Tanti personaggi del mondo dello spettacolo hanno aderito al progetto, voluto dalla famiglia dell'attore romano È passato ormai quasi un...

Articoli correlati