john wick, cinematographe.it

Anche se non ha potuto confermare il suo ritorno in veste di regista, John Wick: Capitolo 4, Chad Stahelski ha rivelato il suo coinvolgimento nel prossimo film

Con una data di uscita già fissata al 21 maggio 202 per John Wick: Capitolo 4, è lecito ritenere che Keanu Reeves e il team creativo siano già in piena preparazione per l’attesissimo sequel. Sebbene non ci sia ancora nessun regista confermato per il sequel, sembra che notizie al riguardo stiano per arrivare.

Durante una recente intervista di Comic Book Movie a Chad Stahelski, il regista ha parlato della possibilità di tornare al timone del Capitolo 4 di John Wick, e anche se non è stato in grado di dire se tornerà o meno sulla sedia da regista, ha confermato che sarà sicuramente coinvolto nella produzione, in un modo o nell’altro. Ha anche parlato del suo approccio a un sequel e del fatto che i fan possano o meno vedere più compagni di cast di Matrix, come Carrie-Anne Moss, presentarsi nelle future pellicole del franchise.

ROHAN: Chris McQuarrie ha detto in passato che si sente sempre male per il prossimo regista della serie Mission: Impossible, anche se parla in effetti di se stesso, essendo il regista del 7 e dell’ 8. Gli piace solo pensare a un sequel come un film completamente nuovo, non una continuazione, e affrontarlo in modo leggermente diverso. Hai avuto una mentalità simile approcciando il Capitolo 2 e Parabellum? E, si spera, per il Capitolo 4?

CHAD STAHELSKI: “Sì, non so se vado alrettanto fuori di testa, ma sono abbastanza d’accordo con Chris. L’ho incontrato alcune volte, è un grande regista. Adoro il modo in cui guarda le cose, è davvero fantastico guardare le cose da diverse prospettive, il che probabilmente spiega la sua risposta. Per me, appena arrivato da un background così competitivo, con sport combattivi, arti marziali e solo cercando di farmi strada tra le fila di Hollywood, penso che l’unico modo per guardarlo davvero sia, non sei mai solo tu, – Voglio dire, come ha detto Chris, cerchi solo di essere migliore di quello che sei stato nell’ultimo. Quindi, sì, lo spero, almeno nella mia carriera, se guardi tutti e 3 i John Wick, sento che ognuno è migliorato in molti modi e spero che si veda. La regia non so se sia migliore o peggiore, ma sicuramente si è evoluta nel provare cose diverse e andare avanti. Quindi, sarei piuttosto d’accordo con Chris che, sì, non voglio essere lo stesso regista che ero, non voglio cadere in quella zona comfort, voglio evolvermi e spero che i film che sceglierò mi permetteranno di farlo.

John Wick: il prossimo film potrebbe essere ambientato…nello spazio!

Mi approccio a ogni film, non come a un sequel, voglio dire, non ci siamo mai approcciati come a un sequel. Ci siamo approcciati a ciascuno come una cosa individuale e, sai, onestamente, consideriamo il capitolo 2 come una competizione. Quando stiamo facendo il numero 3, è come “freghiamo quei ragazzi, possiamo fare di meglio”. Nel frattempo, eravamo noi i ragazzi, sai, ma ogni capo dipartimento ha cercato di fare meglio di loro ed è la squadra giusta da avere.”

ROHAN: Sì, ragazzi, avete fatto un gran lavoro. Quindi, tornerai per il capitolo 4? O è troppo presto per dire qualcosa al riguardo? So che la data di uscita è stata rivelata.

CIAD: “Penso che la famiglia John Wick – Sai, è un po’ presto per dirlo, e non vorrei portarti fuori strada, ma è un progetto in cui rimarrò coinvolto, in qualche modo, probabilmente fino a quando la mia carriera non sarà finita da tempo, quindi va bene.”

ROHAN: La fine del film vede Keanu Reeves e Laurence Fishburne dalla stessa parte, quindi questo mi ha fatto pensare: potremmo mai vedere Carrie-Anne Moss fare la sua apparizione in futuro? Per completare l’iconico trio Matrix?

CIAD: “Sai, io e Keanu parliamo molto di dove vogliamo andare. Non abbiamo finito John Wick 3 e non abbiamo questo grande piano su come entrare nel Capitolo 4. È qualcosa a cui pensiamo costantemente e cerchiamo di non forzare le cose. Certamente non voglio includere un membro del cast per cercare di coinvolgere qualcuno forzatamente e elaborargli una storia attorno. Se creiamo questi fantastici personaggi sai, nella mia testa, ha senso mettere Carrie-Anne lì dentro o Hugo Weaving o uno qualsiasi dei nostri compagni Matrix, e se funziona e se sono interessati, è sempre un vantaggio perché siamo amici e penso che siano tutti artisti eccellenti. Quindi è ancora da vedere.”

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto