Guardiani della Galassia Cinematographe

Il lavoro di James Gunn in Guardiani della Galassia potrà anche essere giunto al termine, ma l’eredità estremamente dettagliata del regista rimane nella forma degli easter egg inseriti nei film da lui diretti in precedenza

Per anni, i fan hanno analizzato il primo film dei Guardiani della Galassia per scovare il pezzo finale del puzzle, che adesso potrebbe essere stato finalmente risolto. Anche se molte persone hanno tentato e fallito di trovare il misterioso easter egg finale, l’utente Reddit ajniggles ha elencato un’alternativa allettante su quello che è stato confermato da Gunn, con alcune osservazioni aggiuntive. Morale della favola? Beh, Gunn non ha confermato nient’altro, ma potrebbe darsi che la risposta sia stata davanti ai nostri occhi per tutto il tempo.

In sostanza, secondo questa teoria, l’ultimo Easter egg è l’identità e la natura Celestiale del padre di Peter (e nonno), ancora prima di Guardiani della Galassia Vol. 2 (QUI potete trovare il post su Reddit in cui viene spiegata questa teoria nella sua interezza).

Guardiani della Galassia Vol. 3, inizio produzione nel 2021, quando uscirà il film?

Se il post dovesse essere troppo lungo per voi, ecco un recap con tutti i punti salienti. Nel mese di giugno, lo Youtuber MasterTainment ha condiviso una teoria secondo la quale le coordinate di Ovunque potevano essere decodificate, leggendovi Meredith Quill BD o Meredith Quill X – in ogni caso, ciò che viene decifrato si riferisce al padre di Petr Quill. Essendo che Ovunque si trova nella testa di un Celestiale e che le coordinate si riferiscano al padre di Peter, suo padre potrebbe essere un Celestiale. Inoltre, la decodifica delle coordinate di Dark Aster produrrebbe qualcosa come “questo è il cancro di mamma”. L’utente ha anche notato che il Celestiale Eson the Searcher può essere intravisto nel video del Collezionista, mentre distrugge un pianeta con la Gemma del Potere.

Il succo? L’easter egg di Guardiani della Galassia è che verrebbe accennato il grande villain di Guardiani della Galassia Vol. 2. Ego era il figlio di Eson, un Celestiale la cui testa è adesso Ovunque. Ego è capace di sopravvivere senza la sua testa – ecco perché la sua testa è diventata Ovunque – perché è immortale finché il suo cervello non viene distrutto. E, come una sorta di contenuto speciale, se questa teoria fosse vera, allora potremmo avere in automatico anche alcuni indizi relativi al grande easter egg di Guardiani della Galassia Vol. 2, dato che Gunn precisò precedentemente che i due easter egg erano della stessa natura. Questo significa che, se i grandi Easter Egg sono connessi al grande cattivo dei film successivi, Gunn potrebbe aver nascosto degli indizi su Guardiani della Galassia Vol. 3 nel Vol 2.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE