Godzilla II - King of the Monsters Cinematographe.it

Ken Watanabe ha improvvisato un momento epico di Godzilla II – King of the Monsters

Uno dei momenti più iconici di Godzilla II – King of the Monsters, ancora una volta, non ha nulla a che vedere con i giganteschi mostri che popolano la pellicola. Anche nella seconda pellicola, proprio come il momento in Godzilla del 2014 , è stato Ken Watanabe a regalare un memorabile momento cambiando di sua iniziativa le battute della sceneggiatura.

Il personaggio di Ken Watanabe nel film, il Dottor Ishiro Serizawa, membro della Monarch organization, si sacrifica per guarire Godzilla in modo che l’enorme bestia possa combattere Re Ghidora e salvare il resto del mondo. Serizawa allora si lascia esplodere con una testata nuclare nel luogo che per Godzilla è casa ma, prima che ciò accada, i due condividono un sorprendente e sofferente momento quando Watanabe pronuncia nelle vesti di Serizawa una sola battuta.

Secondo il regista Michael Dougherty, in un commento speciale della versione home video del film, l’attore ha cambiato la battuta presente nella sceneggiatura già durante la prima lettura dello script, ovvero la lingua in cui sarebbe stata pronunciata. Alla fine la scena funzionava talmente bene che hanno deciso di mantenere la modifica.

È la prima volta che in un film Godzilla venga davvero colpito in modo significativo. La battuta che recita semplicemente “Addio, vecchio amico” doveva essere pronunciata in inglese ma Watanabe ha sentito che pronunciarla in giapponese  – la sua lingua madre -avesse una potenza maggiore. Sicuramente Godzilla II – King of the Monsters avrebbe funzionato anche se quella frase fosse stata pronunciata come da sceneggiatura, ma sicuramente assume in questo modo tutto un altro potere.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

[js-disqus]

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE