GIUDIZIO CINEMATOGRAPHE - FILMISNOW

VOTA IL FILM ORA!

4

MEDIA VOTI PUBBLICO

Cose strane accadono sul nostro pianeta. Cose di cui eravamo a conoscenza già quando Godzilla si è ridestato dal suo sonno criogenico. Avevamo lasciato il più famoso dinosauro atomico mentre battagliava contro i due M.U.T.O, difendendo la terra da due mostri quasi infallibili; il nuovo capitolo della serie MonsterVerse, Godzilla II – King of the Monsters, scritto e diretto da Michael Dougherty, ci introduce in un nuovo limbo terrestre, in cui a minacciare il pianeta e i suoi abitanti sono delle antiche creature, i Titani.

Emma Russell (Vera Farmiga), paleobiologa e co-inventrice di ORCA, un dispositivo che può comunicare e interagire con i titani, viene rapita assieme a sua figlia Madison (Millie Bobby Brown) da un ex membro dei servizi segreti britannici, leader di un gruppo terroristico paramilitare. Parallelamente il suo ex marito Mark Russell, studioso e specialista del comportamento animale, lavora per Monarch, compagnia incaricata di proteggere sia Godzilla che le altre creature in tutto il mondo. Mentre Monarch combatte per il controllo dei mostri, il colonnello dell’eco-terrorismo Jonah Alan vuole scatenare l’inferno.

Godzilla II – King of the Monsters: il risveglio dei Titani nel film con Vera Farmiga e Millie Bobby Brown

Godzilla II – King of the Monsters

Il sequel del Godzilla di Gareth Edwards pone le basi di uno scontro spettacolare: ci sono un sacco di mostri cinematografici senza tempo – il film è rimasto fedele allo splendore dei film originali di Kaiju. Oltre a Godzilla, il nuovo capitolo fa rivivere tante creature leggendarie dell’era classica di Kaiju: c’è il re Ghidora, gigantesco drago alato tricefalo, c’è Rodan e c’è Mothra, una falena divina.

Ma questi antichi titani, che erano finora ritenuti delle leggende, risorgono per donare alla Terra un nuovo equilibrio, come se fossero degli anticorpi del pianeta a tutti gli effetti, ridestati per affrontare problemi come la sovrappopolazione e l’incuria terrestre. Ma queste creature gigantesche inabissate seguono solo un leader: Godzilla e la sua nemesi King Ghidora dovranno lottare per la supremazia.

Godzilla II – King of the Monsters, in cui appare per la prima volta sul grande schermo la star di Stranger Things Millie Bobby Brown, possiede un tono apocalittico davvero interessante: in un certo senso molte delle ideologie paramilitari sembrano riprese da Thanos e dal suo desiderio demoniaco di voler “salvare” l’universo distruggendo e sacrificando tutto ciò che va sacrificato.

Godzilla II – King of the Monsters: un film dai toni epici ma dalla trama confusa

Godzilla II – King of the Monsters

Il film mantiene il tono epico del primo Godzilla e la spettacolare bellezza delle battaglie tra le creature mitologiche. Ma, mentre le scene d’azione sono di grande impatto, ad essere confusionaria è la trama. Il personaggio interpretato da Vera Farmiga non è credibile, cambia spesso direzione senza che vengano davvero mostrati i suoi dilemmi interiori e il suo desiderio di portare equilibrio in un mondo dominato dal caos; anche il personaggio interpretato da Kyle Chandler sembra essere completamente inutile: con la dinamica del film e tutte le potenti scene d’azione, si sarebbe potuto pensare tranquillamente di eliminare quasi tutte le scene con gli esseri umani. Purtroppo, oltre la presenza della Brown in questa battaglia per la supremazia terreste, c’è poco di davvero entusiasmante; questo lavoro risulta un disperato tentativo di espandere un universo – che proseguirà con Godzilla vs. Kong – che sta già mostrando tante piccole falle e incrinature.

Godzilla II funziona molto bene come film di mostri, sceglie di enfatizzare unicamente l’azione e le lotte tra Godzilla e gli altri Titani. Ciò che manca davvero è uno sviluppo concreto, un filo narrativo che colleghi queste creature alle loro origini leggendarie. Godzilla II – King of the Monsters pur rimanendo fedele ai film originali di Kaiju, non riesce a intercettarne l’epica.

Godzilla II – King of the Monsters sarà al cinema dal 30 maggio distribuito da Warner Bros.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

PANORAMICA RECENSIONE
Regia
Sceneggiatura
Fotografia
Recitazione
Sonoro
Emozione