Glass: il regista Shyamalan ha pianto per le recensioni negative

Il film Glass ha incassato ben 246 milioni di dollari in tutto il Mondo, ma è stato accolto con cattive recensioni. La pellicola chiude la trilogia di M.Night Shyamalan, aperta con Unbreakble, e portata avanti con Split.

Nonostante il successo di Glass il regista M.Night Shyamalan è rimasto turbato dalle recensioni negative ricevute dai critici

Quando si dice che le critiche sono capaci di scalfire i cuori. Tutto questo è successo al geniale M.Night Shyamalan, che con il suo ultimo film Glass, ha chiuso una trilogia iniziata con Unbreakble, e portata avanti con Split, che sicuramente ha entusiasmato gran parte del pubblico. Ma, come è ovvio, non tutti possono essere soddisfatti, ed il film ha subito recensioni negative, che lo hanno portato addirittura al 37% di gradimento da parte della critica su Rotten Tomatoes. Tutto ciò ha segnato il regista, il quale ha di recente dichiarato:

Ero a Londra quando ho saputo che le critiche negli Stati Uniti non erano state positive. Ero nella sala trucco e mi stavo preparando per un’ospitata in un programma televisivo, ed ho pianto. Eravamo reduci dalle proiezioni londinesi che erano andate benissimo. Avevamo avuto solo screening positivi in tutto il Mondo. Perciò non ero preparato. Questa cosa mi sconvolse la giornata.

Il fatto che Glass sia andato bene a livello d’incassi, guadagnando la prima posizione in ogni Paese in cui è uscito ha in parte riconciliato Shyamalan con sé stesso, il quale ha dichiarato che comunque il senso del “non valere nulla” non lo ha mai del tutto abbandonato. Il successo d’incassi ottenuto da Glass e da Split è stato comunque rinfrancante per un regista che, da Il Sesto Senso in poi, ha sempre oscillato tra grandi successi e cocenti delusioni.

Tags: Glass

Articoli correlati