Ghost In The Shell: il regista dell’anime elogia Scarlett Johansson

Mamoru Oshii, il regista dell'originale Ghost In The Shell, nonostante le critiche per il whitewashing, ha apprezzato la scelta di Scarlett Johansson.

Da leggere

Squid Game: Arturito de La Casa di Carta la definisce “una serie fascista”

Ad Arturito de La Casa di Carta non è piaciuta la serie sudcoreana Squid Game  Squid Game è la serie...

Hawkeye: ecco perché Jeremy Renner ha quasi rinunciato ad Occhio di Falco

Hawkeye è uno dei titoli più hot su Disney+, ma Jeremy Renner qualche anno fa stava quasi per "mollare" Occhio...

Un bambino chiamato Natale: recensione del film con Maggie Smith

Nel pulviscolo quasi indistinto di film natalizi che durante il periodo pre festivo affollano le sale cinematografiche e le...

Block title

L’adattamento live-action dell’anime Ghost In The Shell (QUI la nostra recensione) è diventato oggetto di una controversia dopo che Scarlett Johansson è stata scelta per interpretare il ruolo principale, Motoko alias Major, un personaggio giapponese nel film originale.

Ghost In The Shell: Mamoru Oshii approva il casting di Scarlett Johansson

La controversia sulla recente trasposizione di Ghost In The Shell, è scaturita dal fatto che molte persone non avevano apprezzato l’ennesimo whitecasting applicato da Hollywood, optando per un attrice bianca, invece che per una asiatica. Nonostante le polemiche, però, Mamoru Oshii, il regista dell’anime originale, ha recentemente espresso la sua approvazione per il casting della Johansson:

Per me Scarlett Johansson è stata la scelta giusta. La prima volta che ho sentito parlare di voler fare una versione live-action è stata circa 10 anni fa. È stato un lungo cammino da allora, ma se devo essere sincero ero un po’ preoccupato su chi avrebbe interpretato Motoko. Penso che Scarlet sia la persona migliore che avrebbero potuto scegliere per la parte, e sono felice di poter dire che non ho alcuna obiezione al riguardo“.

Nel cast di Ghost in the Shell, diretto da Rupert Sanders, troviamo Scarlett Johansson, Pilou Asbæk, Beat Takeshi Kitano, Juliette Binoche, Michael Pitt, Kaori Momoi, Rila Fukushima, Chin Han, Danusia Samal, Lasarus Ratuere, Yutaka Izumihara e Tuwanda Manyimo.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Squid Game: Arturito de La Casa di Carta la definisce “una serie fascista”

Ad Arturito de La Casa di Carta non è piaciuta la serie sudcoreana Squid Game  Squid Game è la serie...

Articoli correlati