drone, tim pope, cinematographe

Noto soprattutto per i suoi videoclip, Tim Pope torna al mondo dei lungometraggi con Drone, oltre vent’anni dopo aver diretto Il Corvo 2

Parlando al r7al, evento cinematografico svizzero, Tim Pope ha svelato la sua idea per Drone, incentrato su un ragazzo di 22 anni che si prende cura della madre e che trova un po’ di libertà grazie al suo drone. Attraverso l’apparecchio, il protagonista instaura una relazione con una donna che vive nella sua stessa strada e che crede essere Marilyn Monroe.

Il regista, che negli anni ha lavorato con nomi quali David Bowie, Iggy Pop, Neil Young e The Cure, ha sottolineato come la storia di Drone rappresenti una metafora per il mondo di oggi. Tim Pope ha lavorato alla sceneggiatura del progetto assieme alla moglie e attrice Victoria Scarborough, e all’attore Vincent Perez, fondatore del r7al. Regista e interprete avevano già collaborato nel 1996 ne Il Corvo 2, in cui Perez interpretava il protagonista. Il sequel dell’epoca vedeva Bob e Harvey Weinstein fra i produttori esecutivi; un’esperienza, ricorda Pope, che lo ha portato ad allontanarsi dal mondo cinematografico per 20 anni.

Non sappiamo esattamente quando inizieranno le riprese di Drone, ma Tim Pope ha dichiarato che quest’anno dovrà realizzare videoclip per The Cure, The The, Soft Cell e Neil Young; il regista spera comunque di iniziare i lavori entro la primavera del 2019. L’intenzione è quella di realizzare un film “molto cinematografico” nonostante il budget a disposizione sarà “relativamente piccolo.”

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE