Disney/Marvel: l’accordo da $4 miliardi ha generato più di $18 miliardi

Secondo quanto riportato da USA Today, l'acquisto di 4 miliardi di dollari della Marvel, da parte della Disney, ha generato più di 18 miliardi.

Da leggere

John Krasinski ed Emily Blunt: tutti i dettagli del loro magico amore a prima vista

La storia d'amore tra John Krasinski ed Emily Blunt è molto amata dai fan, quasi quanto quella tra i...

L’avete riconosciuto? Robin Williams è stato il suo mentore, da giovane era un ribelle e pur conoscendo molto bene il cancro non ha potuto...

Principalmente viene ricordato per il ruolo di Neil Perry ne L’Attimo fuggente di Peter Weir, al fianco di Robin...

Street Fighter: Poison è più esplosiva che mai nella versione di questa prorompente cosplayer

Chi ama i videogiochi di combattimento non può non amare o conoscere Street Fighter. Pubblicato da Capcom nel 1987, è un videogioco...

Per la Disney, il ritorno sull’investimento Marvel, è stato ripagato meravigliosamente: a fronte di un’acquisto pari a 4 miliardi di dollari, la Disney ha ottenuto più di 18 miliardi

Nel business c’è un concetto chiamato “ritorno sull’investimento” e, generalmente, è il calcolo di guadagno o perdita che si genera da un acquisto o investimento, paragonato al denaro investito in primo luogo. Idealmente, quando una persona o un business investe in qualcosa o acquista un altro business, l’intenzione non è solo riottenere indietro i soldi messi a disposizione per l’acquisto, ma anche guadagnarci. Per la Disney, il cosiddetto ritorno sull’investimento nella Marvel, è stato ripagato grandiosamente. Un decennio dopo aver comprato la Marvel per 4 miliardi di dollari, la Marvel ha più che quadriplicato quella somma.

Secondo USA Today, solo i film Marvel hanno promosso un incasso di oltre 18.2 miliardi di dollari al box office globale, da quando la Disney ha acquistato la Marvel nel 2009, dimostrando che i commenti dell’amministratore delegato Disney, Bob Iger, al tempo dell’acquisto della Marvel, erano accurati: per lui si trattava di una mossa perfetta, soprattutto da un punto di vista strategico.

Disney+: un esecutivo Disney svela nuovi dettagli sulle serie Marvel Studios

È perfetta da una prospettiva strategica” aveva detto Iger allora. “Questo tesoro inestimabile, che corrisponde a più di 5000 personaggi, offre alla Disney la possibilità e l’abilità di fare ciò che sappiamo fare meglio“.

Per quanto possa essere difficile da immaginare adesso, c’è stato un tempo in cui la Disney non possedeva la Marvel – e in cui i film di supereroi non rappresentavano una scommessa sicura. Tornando al 2008, quando Iron Man uscì nelle sale, possiamo dire che c’era un’attitudine diversa nei confronti di questo genere di film, e anche gli stessi cinecomic erano diversi. Per esempio, Iron Man, rispetto alla trilogia de Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan, presenta più humor, dato che racconta la storia di un altro playboy mega miliardario dei fumetti, che si trasforma in supereroe, e con protagonista Robert Downey Jr. Il film fu distribuito dalla Paramount e, dopo essere stato in via di sviluppo dal 1990, attraversando vari studios cinematografici e varie idee narrative, ha debuttato come un vero e proprio successo, incassando quasi 100 milioni di dollari al box office nel suo primo weekend di programmazione.Alla Disney piacque ciò che vide, e il resto è storia.

Ultime notizie

John Krasinski ed Emily Blunt: tutti i dettagli del loro magico amore a prima vista

La storia d'amore tra John Krasinski ed Emily Blunt è molto amata dai fan, quasi quanto quella tra i...

Articoli correlati