Adler Entertainment Crucifixion Cinematographe.it

Saranno due i titoli presto nelle nostre sale grazie a Adler Entertainment, che torna dall’American Film Market con due nuove acquisizioni: Crucifixion e Sansone

La casa di distribuzione Adler Entertainment torna dall’American Film Market, tenutosi a Santa Monica (California) all’inizio di novembre, con due nuove acquisizioni: l’horror Crucifixion e il film d’animazione Sansone. Due titoli completamente diversi, per poter accontentare tutti i tipi di pubblico.

Dai produttori dell’universo di The Conjuring, che portato nelle sale gli ultimi film horror di maggior successo come Annabelle, L’evocazione – The Conjuring e The Nun – La vocazione del male, Crucifioxion è il primo film che tratta il tema della possessione diabolica nella cultura ortodossa. Protagonista è Nicole Rawlins, una giovane e intraprendente giornalista che dovrà investigare sulle misteriosa e terribile morte di suor Adelina. La suora infatti è morta in un convento sperduto nelle campagne rumene durante un presunto esorcismo avvenuto per mano di Padre Anton. Il film uscirà nelle nostre sale con Adler Entertainment, nel 2019.

Nel 2020 invece Adler Entartainment porterà nei nostri cinema Sansone, il film d’animazione che riporta sul grande schermo il personaggio creato nel 1954 da Brad Anderson. L’irruento alano Sansone è apparso in oltre 600 quotidiani di 20 paesi, oltre ad essere protagonista di un live-action nel 2010. In Italia Sansone è stato pubblicato sulle pagine dedicate alle barzellette di Topolino. In questo nuovo film, seguiremo Sansone in una nuova divertente avventura, che saprà conquistare non solo i più piccoli ma anche il pubblico adulto.

Due titoli pronti per divertire e spaventare il pubblico italiano, in arrivo nei prossimi anni grazie a Adler Entertainment.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto