Chris Evans e i suoi ottimi consigli per i nuovi attori dell’ Universo Cinematografico Marvel

Chris Evans ha parlato del Marvel Cinematic Universe, un universo che conosce molto bene

Chris Evans, il Lloyd Hansen di The Gray Man ma meglio conosciuto come Captain America, in una recente intervista concessa per l’uscita del film di cui sopra, l’attore nativo di Sudbury, Massachusetts, tra i tanti temi affrontati ha parlato anche del Marvel Cinematic Universe, un universo che conosce molto bene. Evans ha dispensato dei consigli nei confronti degli attori che decidono di entrare a farne parte e le sue parole non sono state che incoraggianti.

Chris Evans conferma tutto: “Non credo che tornerò. È stato un viaggio fantastico”

Chris Evans cinematographe.it

Chris Evans in una recente intervista che ha preceduto l’esordio al cinema del suo ultimo film, dove ha condiviso il set con Ryan Gosling, ha rilasciato un’intervista dove ha parlato di molte tematiche ai fan molto care. In primis l’attore si è rivolto alle nuove leve, a coloro che vorrebbero entrare a far parte dell’Universo Cinematografico Marvel: “Divertitevi! Entrerete a far parte di un universo narrativo con una fanbase molto forte, con le persone che non vedono l’ora di guardarti a lavoro perché sono già molto legate ai personaggi dell’MCU. Si tratta di un qualcosa di speciale, che mette anche una certa pressione, ma quando si vede questa gigantesca community che ti accoglie è bellissimo”. Negli ultimi tempi Chris Evans si è espresso sull’idea di tornare a vestire i panni di Captain America, confermando che non indosserà di nuovo lo scudo. Ecco le sue dichiarazioni: “Non credo che tornerò. Posso dire che è stato un viaggio fantastico, e indossare i panni del personaggio è stato un qualcosa di prezioso. Ma il fatto è che quel ruolo non è più mio, c’è Anthony Mackie ora. Magari se si potesse rientrare come un altro character, ma per quanto riguarda Steve Rogers andrei molto cauto, e questo proprio perché amo quella parte della mia vita professionale. Se si rivisitasse quel tipo di eredità non nella maniera adeguata sarebbe un qualcosa di sconvolgente. Dovremmo essere perfetti, e potremmo non riuscirci comunque”.

Leggi anche I “traditori” dell’Universo Marvel: da Chris Evans a Zoe Saldana, 19 attori che hanno preferito la DC

Articoli correlati