Chris Pratt avrebbe voluto che Star-Lord riconoscesse Kurt Russell in Guardiani della Galassia Vol. 2

Chris Pratt che in Guardiani della Galassia Vol. 2 interpreta Star-Lord, ha rivelato che avrebbe voluto riconoscere Kurt Russell nel film.

I fan italiani hanno già visto Kurt Russell unirsi ai Guardiani della galassia Vol. 2 nei panni di Ego. Nel film, il personaggio di Russell assume spesso una forma umana che assomiglia proprio all’attore. Considerando questo fatto, Chris Pratt (Star-Lord) ha avuto un’idea per aggiungere un po’ di meta-humor extra nel film.

Riconoscendo che Star-Lord sapesse chi fosse Russell sin da quando era originario della terra, Pratt ha continuamente cercato di convincere il regista James Gunn a far riconoscere a Star-Lord Ego come Russell.

Chris Pratt avrebbe voluto che Star-Lord riconoscesse Kurt Russell in Guardiani della Galassia Vol. 2

“Peter Quill saprebbe chi è Kurt Russell”, ha detto Pratt. “…Ho continuato a lanciare l’idea a James [Gunn]: ‘Dovrei sapere che è Kurt Russell?’ ho continuato a dirgli ‘Basta fidarti di me.”

L’idea di Russell suona un po’ divertente, purtroppo non fattibile al causa del regista. Non demordete, però, perché ci sono altri eventi meta-humor altrettanto divertenti.

Di seguito, la trama ufficiale del film:

Al ritmo di una nuova e stellare raccolta di brani musicali (Awesome Mixtape #2), il film Marvel Guardiani della Galassia Vol. 2 vedrà i Guardiani alle prese con il mistero che avvolge le vere origini di Peter Quill mentre combattono per mantenere unita la propria squadra: dovranno allearsi con vecchi nemici e potranno contare sull’aiuto di alcuni nuovi personaggi tra i più amati del mondo dei fumetti, espandendo ulteriormente l’Universo Cinematografico Marvel.

Articoli correlati