Brad Pitt indossa una gonna e parla di pensionamento: “prima o poi moriremo tutti”

Brad Pitt chiarisce le sue parole sul ritiro dal mondo della recitazione e rivela perché ha deciso di indossare una gonna sul red carpet del suo ultimo film, Bullet Train.

Negli ultimi due mesi Brad Pitt ha davvero stupito tutti, e non ci stiamo riferendo solo al look sfoggiato sul red carpet della premiere del suo ultimo film, l’action di David Leitch Bullet Train, nei cinema dal 25 agosto. A giugno la star aveva rivelato di volersi ritirare dalle scene: “Mi considero alla mia ultima tappa. Questo è il mio ultimo semestre o trimestre”. Parole, però, non del tutto vere, da quanto si evince dalle sue ultime dichiarazioni. Intervistato per il suo nuovo ruolo sul grande schermo, Pitt fa dietrofront e spiega di non volersi ritirare dal mondo della recitazione.

Brad Pitt chiarisce le sue parole sul ritiro dalla recitazione e rivela perché ha deciso di indossare una gonna

Bullet Train - Brad Pitt, Cinematographe.it

“Devo migliorare le mie frasi. Intendevo dire che ormai ho più di 50 anni e voglio essere sicuro dei film che scelgo di fare”, spiega l’attore a Deadline. Non vuole smettere di recitare, dunque, ma semplicemente scegliere con più accuratezza i ruoli. “Non sono mai stato il tipo che programma la sua vita, vivo alla giornata, e voglio continuare a farlo”.

L’attore ha fatto notizia anche pochi giorni fa, quando si è presentato sul red carpet della premiere mondiale di Bullet Train (qui potete leggere la nostra intervista esclusiva al cast e al regista) con indosso una gonna di lino. Pitt, parlando con Variety alla più recente premiere di Los Angeles, ha spiegato il motivo di tale “ardita” scelta stilistica: “Non lo so perché! Prima o poi moriremo tutti, quindi facciamo casino”.

Leggi anche Brad Pitt, peggiora la sua prosopagnosia: “Non riconosco nemmeno amici e parenti”. I dettagli della malattia neurologica che ha colpito l’attore

Bullet Train arriva nei cinema italiani il 25 agosto. Il film è un thriller d’azione folle e divertente del regista di Deadpool 2, David Leitch. Brad Pitt è il protagonista di un film corale con un gruppo di assassini diversi tra loro, tutti con obiettivi collegati ma contrastanti, sullo sfondo di una corsa senza sosta attraverso il Giappone moderno. Nel cast anche Joey King, Aaron Taylor-Johnson, Brian Tyree Henry, Andrew Koji, Hiroyuki Sanada, Michael Shannon e Benito A Martínez Ocasio (alias Bad Bunny).

Fonte: Variety
Tags: Brad Pitt

Articoli correlati