Brad Pitt – peggiora la sua prosopagnosia: “Non riconosco nemmeno amici e parenti”. I dettagli della malattia neurologica che ha colpito l’attore

L'attore premio Oscar ha raccontato alla rivista GQ di non avere avuto ancora una diagnosi ufficiale.

Dopo aver dichiarato di essere quasi pronto a lasciare il mondo della recitazione, Brad Pitt si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni che stanno scatenando e non poco la preoccupazione dei suoi fan. Nel corso di un’intervista per il numero di agosto 2022 del celebre magazine GQ, l’attore ha parlato tra le varie cose del periodo di depressione e sulla scelta di andare in riabilitazione dopo il divorzio con la sua ex moglie Angelina Jolie, ma si è soprattutto concentrato su una particolare malattia neurologica di cui è affetto da diversi anni e che non gli è stata ancora diagnosticata ufficialmente da nessun medico.

Brad Pitt e la malattia che non gli consente di riconoscere i volti delle persone

Brad Pitt; cinematographe.it

Da anni, Brad Pitt soffre di prosopagnosia o cecità delle facce. La prosopagnosia, o prosopoagnosia, è un deficit cognitivo-percettivo, che rende l’individuo interessato incapace di riconoscere le facce delle persone note e, talvolta, perfino il proprio volto, quando si guarda allo specchio od osserva una sua foto. Esistono due tipi di prosopagnosia: la prosopagnosia acquisita e la prosopagnosia congenita. Il primo tipo è una condizione che un individuo può sviluppare a seguito di una lesione a carico dell’area temporo-occipitale dell’emisfero cerebrale destro; il secondo tipo, invece, è una condizione dalle cause sconosciute, presente fin dalla nascita e a dispetto di un encefalo sano.

Questa particolare condizione, inoltre, può avere gravi ripercussioni sulla sfera sociale del paziente e può portare allo sviluppo di depressione e fobia sociale. Tant’è che Brad Pitt ha rivelato di essere isolato dal mondo già da diversi anni. “Ecco perché resto a casa. Molte persone però mi odiano perché pensano che gli sto mancando di rispetto“, aveva dichiarato nel 2013 alla rivista Esquire. L’attore, inoltre, ha confessato all’intervistatrice di GQ che teme di aver dato in passato l’impressione di essere una persona distante, un asociale, proprio a causa del suo disturbo. “Nessuno mi crede! Voglio con tutto il cuore incontrare un’altra persona che ne soffre“, ha dichiarato.

Tags: Brad Pitt

Articoli correlati