Box Office USA: Doctor Strange ancora in testa con $ 43 milioni, segue Trolls

Il thriller Arrival ha registrato recensioni abbastanza positive e un debutto impressionante, mentre Doctor Strange della Marvel ha superato il record al box office per il secondo fine settimana consecutivo.

L’avventura supereroica con Benedict Cumberbatch ha incassato ben 43 milioni di dollari per un totale a livello nazionale di $ 153.000.000. Trolls della DreamWorks Animation è arrivato al secondo posto guadagnando 35 milioni di dollari per un totale di $ 94 milioni negli Usa, dopo due settimane dall’uscita nelle sale.

Il buon esito al box office sembra essere dovuto anche alla situazione delle elezioni che hanno visto Donald Trump concorrere con Hillary Clinton nella corsa alla Casa Bianca.
“L’evasione dalla realtà sembrava essere all’ordine del giorno” – ha detto Jeff Bock, un analista della Exhibitor Relations – “Penso che la gente voleva fare un passo al di fuori del mondo della politica e tornare a una parvenza di normalità”.

La vendita dei biglietti ha anche beneficiato del giorno di vacanza, il Veteran’s Day, che ha dato la possibilità ai bambini e agli adulti di essere liberi dagli impegni lavorativi e scolastici, facendo aumentare la presenza in sala dell’80%.

Arrival si è aggiudicato il terzo posto con un debutto di $ 24 milioni. Secondo le previsioni il film avrebbe incassato nella settimana di lancio $ 16 milioni. Il pubblico presente è stato rappresentato da un 52% di maschi e 85% di età superiore ai 25 anni.

Ha detto Kyle Davies, capo della distribuzione della Paramount: “A volte la migliore pubblicità per il film è il film stesso”.

Arrival è un thriller di fantascienza provocatorio del celebre regista Denis Villeneuve (Sicario, Prisoners). Quando un misterioso oggetto proveniente dallo spazio atterra sul nostro pianeta, per le susseguenti investigazioni viene formata una squadra di élite, capitanata dall’esperta linguista Louise Banks (Amy Adams). Mentre l’umanità vacilla sull’orlo di una Guerra globale, Banks e il suo gruppo affronta una corsa contro il tempo in cerca di risposte – e per trovarle, farà una scelta che metterà a repentaglio la sua vita e, forse, anche quella del resto della razza umana.

Paramount ha acquisito i diritti nazionali del film per $ 20 milioni. FilmNation, Lava Bear e 21 Laps hanno finanziato la produzione con $ 47 milioni.

Il buon risultato al box office per Arrival rappresenta una boccata d’ossigeno per la Paramount, che ha esposto una serie di flop, come Zoolander 2, Tartarughe Ninja 2 – Fuori Dall’Ombra e Ben Hur.

Il film della Universal Almost Christmas ha debuttato con 156.000.00 $, proiettato in 2.376 sale e accaparrandosi così il quarto posto. Nel cast Danny Glover, Gabrielle Union, Kimberly Elise e Jessie Usher. Il pubblico del film è stato composto da una percentuale del 56% di donne e del 60% di età superiore ai 25, di cui il 71% degli acquirenti dei biglietti sono afro-americani.

Hacksaw Ridge della Lionsgate completa le prime cinque posizioni, guadagnando $ 10,8 milioni per un totale di $ 32,3 milioni.

Tra le altre uscite abbiamo il film della EuropaCorp, Shut In, che ha incassato $ 3.7 milioni, proiettato in 2.058 schermi. Il film è costato 10 milioni di dollari.

Sony ha incassato, con Billy Lynn’s Long Halftime Walk, $ 120.300. Il film sul dramma della guerra in Iraq è stato girato ad un frame rate accelerato, ma non sarà disponibile in questa versione dappertutto. In tutte le sedi, invece, è stato proiettato in 4K, 3D e a 120 fotogrammi al secondo. Il film arriverà in oltre 800 nuove sale il prossimo fine settimana.

Moonlight della A24 ha guadagnato 1,4 milioni di dollari, proiettato in 176 schermi e portando a casa un totale di $ 4,8 milioni.

Nel complesso, le vendite dei biglietti sono aumentate di oltre il 45% rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto