Box Office Italia, cinematographe.it

Nella settimana dal 28 ottobre al 3 novembre 2019 La famiglia Addams si conferma prima al Box Office Italia nonostante l’uscita de Il giorno più bello del mondo, il nuovo film di Alessandro Siani

Questa nuova settimana al Box Office Italia vede il trionfo dell’animazione con La famiglia Addams, che ha incassato € 3.543.888, con 539.633 presenze in sala. Nelle sale dal 31 ottobre 2019, batte il principale rivale, ovvero Alessandro Siani con la commedia Il giorno più bello del mondo, che si aggiudica € 2.925.240 con 429.651 presenze nelle sale. Maleficent – Signora del Male è ancora alta in classifica con oltre 2 milioni di incassi (€ 2.772.202) e 416.719 presenze in sala: dal 17 ottobre ha totalizzato € 10.570.597 e oltre un milione di presenze (1.589.830).

Da ormai un mese nelle sale, continua ad attirare il pubblico il film con Joaquin Phoenix: anche Joker supera i 2 milioni con i suoi € 2.770.482 settimanali con 382.438 presenze in sala, registrando un totale da capogiro: € 27.036.523 e 3.851.8505 presenze. L’uomo del labirinto, nelle sale dal 30 ottobre, convince il pubblico, con € 1.251.975 di incassi e 182.900 presenze in sala. Downton Abbey segue al sesto posto con € 1.178.192 e 177.667 presenze, con un totale di € 2.369.067 e 352.163 presenze in sala in due settimane di programmazione. Ma anche Doctor Sleep (€ 1.118.764 e 154.617 presenze) e Tutto il mio folle amore (€ 1.038.866 e 161.398 presenze in sala) si attestano sopra i sei zeri al Box Office Italia. Nelle ultime due posizioni troviamo Terminator: Destino Oscuro, che debutta sottotono rispetto agli altri titoli della settimana con € 898.105 e 121.368 presenze in sala, e Scary stories to tell in the dark, alla sua seconda settimana al cinema con .€ 278.329 e 40.266 presenze, raddoppiando un totale di € 566.504 e 81.609.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto