Rutger Hauer cinematographe.it

Riceverà il Premio alla Carriera al Lucca Film Festival 2019 l’attore olandese Rutger Hauer, che ha tenuto una masterclass nell’occasione parlando anche di Blade Runner

Il 18 aprile 2019 il Lucca Film Festival ha ospitato una masterclass dell’attore olandese Rutger Hauer, che sarà insignito del Premio alla Carriera con un incontro con il pubblico e una proiezione di Blade Runner. Nell’occasione ha parlato del film e di come, nonostante il loro successo nel prevedere alcune cose del 2019, non riuscirono ad anticipare internet:

Leggi anche: Lucca Film Festival 2019: premio alla carriera a Rutger Hauer

In Blade Runner abbiamo immaginato molto ma non internet. Il web ha rivoluzionato il mondo e non conosciamo ancora la portata di questi cambiamenti. Quando abbiamo girato il film di Ridley Scott ambientato proprio nel 2019 – ha detto l’attore olandese – abbiamo anticipato molte cose, abbiamo visto il futuro in molti suoi aspetti, ma non abbiamo pensato e immaginato alla rete. Nel film infatti non c’era nessun riferimento al web e alla rete che ha portato enormi cambiamenti e non sappiamo quale sara’ la portata di questa rivoluzione

Parlando del nostro Paese e dei registi italiani con cui ha lavorato, Rutger Hauer ha menzionato in particolare Ermanno Olmi:

Ermanno Olmi è stato importante per la mia vita professionale e personale. Mi ha mostrato un lato del mio carattere (da attore) che non conoscevo. In Italia mi sento a casa e ricevere un premio da voi che conoscete cosi’ bene l’arte e’ un enorme piacere

Non tutti i film sono riusciti, ma a riguardo l’attore ha detto:

Non si impara niente dal successo ma s’impara dai fallimenti.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE