Barry Malkin Cinematographe.it

Addio allo storico montatore Barry Malkin: lavorò sul montaggio della trilogia Il Padrino e Big

All’età di 80 anni è morto Barry Malkin. Il montatore ha lavorato a più di 30 film nel corso della sua vita ed è stato collaboratore di lunga data con il regista trilogia de Il Padrino, Francis Ford Coppola, con cui ha lavorato a stretto braccio in 11 lungometraggi. Barry Malkin ha iniziato la sua carriera come apprendista di Dede Allen nel film del 1962 America America, diretto da Elia Kazan. Lì incontrò il montatore Aram Avakian e divenne il suo assistente al montaggio nel film Lilith del 1964. I suoi primi crediti completi come montatore arrivano in TV al The Patty Duke Show. L’incontro con Francis Fors Coppola arrivò grazie ad Avakian. Il regista assunse Malkin per editare il suo Non Torno a Casa Stasera (1969).

Fu l’inizio di una lunga collaborazione tra i due e Malkin ottenne una nomination ai BAFTA per il miglior montaggio cinematografico per Il Padrino: Parte II. Barry Malkin aveva anche crediti di montaggio in film come L’uomo della pioggia – The Rainmaker (1997), Mi gioco la moglie a Las Vegas (1992), Il Boss e la Matricola (1990) – interpretato da Marlon Brando in una goliardica padoria del suo personaggio ne Il PadrinoBig (1988) con Tom Hanks, One Trick Pony ( 1980) e Chi è Harry Kellerman e perché parla male di me? con Dustin Hoffman  (1971).

 

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO