Antonio Grimaldi: Fashion Movie AELEKTRA

Se è controverso, c’è di mezzo Asia Argento. Che si tratti della vita vera o di quella artistica, l’attrice classe ’75 sa ogni volta come rimarcare il proprio stile che è ciò che l’ha resa, nel tempo, l’interprete che conosciamo. Questa volta, però, lo fa seguendo i dettami della moda e unendo l’universo dell’haute couture con quello del cinema. È, infatti, ponendosi alla regia per lo stilista Antonio Grimaldi che Asia Argento realizza il cortometraggio presentato durante la rassegna parigina online dedicata alla prossima stagione invernale dell’alta moda, che è possibile seguire sulla piattaforma La Federation de la Haute Couture et de la Mode dove saranno ben trentatré le griffe mostrate durante l’evento digitale, cominciato il 6 luglio e che terminerà mercoledì 8 luglio.

Antonio Grimaldi: Fashion Movie AELEKTRA è il titolo del cortometraggio lungo poco più di otto minuti che vede l’Argento non solo a dirigere attrici e abiti dell’atelier dello stilista, ma si fa anche protagonista assieme alla figlia Anna Lu Castoldi, con la quale va rappresentando il rapporto conflittuale madre-figlia, in riferimento al mito greco che va dando il proprio nome al prodotto audiovisivo. Una distanza nel rapporto genitoriale e figliare che l’attrice e Grimaldi sottolineano attraverso l’utilizzo di abiti in contrapposizione nel classico bianco e nero, la purezza inquieta di una Elettra che rifiuta e rigetta la madre, quest’ultima austera e regale pur nel dover confrontarsi con l’irrequietezza della nuova generazione.

Antonio Grimaldi: Fashion Movie AELEKTRA – Il conflitto madre-figlia, la collisione moda-cinema

Un corto che mette, come richiesto dal contesto, gli importanti abiti in primo piano, tessuti dai tagli insoliti arricchiti da colletti e piume che ne arricchiscono il valore, dove oltre al bianco della figlia e al nero della madre figurano anche svariate sfumature di rosa, colore che va caratterizzando il coro della storia, a richiamare proprio quello dell’antica Grecia. Girato a Roma e con una parte ambientata nelle location del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Antonio Grimaldi: Fashion Movie AELEKTRA è insieme espressione di se stessi attraverso la moda e la sottolineatura della differenza che spesso ci allontana anche da chi, alla fine, amiamo. Un lavoro dove sono i vestiti dell’atelier a dover risaltare ed è ciò che avviene, con tanto di lunghe sfilate che permettono allo spettatore di godere dell’inedita collezione dello stilista e del suo gusto ricercato.

Un modo particolare per sostenere l’industria della moda in questo periodo di Covid-19, in cui molti sono stati gli artisti invitati a contribuire con il loro ingegno alla presentazione degli abiti e dello stile della varie maison, tra cui figura anche il Matteo Garrone di Gomorra e Pinocchio, regista per Dior che riempie l’atelier di favole, bauli e magia.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE