Armie Hammer accusato di stupro da una ex: “pensavo mi avrebbe uccisa”

Oltre alle accuse di cannibalismo, adesso si aggiungono quelle di presunta violenza sessuale per l'attore di Chiamami col Tuo Nome,

Una ex compagna di Armie Hammer ha accusato l’attore di averla stuprata

Armie Hammer di nuovo nella bufera. È di pochissime ore fa una nuova accusa di presunto stupro che vorrebbe l’attore di Chiamami Col Tuo Nome colpevole di una violenza sessuale aggravata da percosse. Ecco cosa sappiamo, come viene riportato dai media nordamericani.

Una donna che ha frequentato Armie Hammer tempo fa accusa la star di abusi fisici e anche di stupro. In una conferenza stampa virtuale organizzata dal suo avvocato, Gloria Allred, una donna di 24 anni identificata solo come Effie, ha affermato che l’attore

ha abusato di me mentalmente, emotivamente e sessualmente.

Effie ha continuato descrivendo che il presunto incidente sarebbe avvenuto il 24 aprile 2017, quando Armie Hammer l’avrebbe:

violentata per oltre quattro ore a Los Angeles, durante le quali ha ripetutamente sbattuto la mia testa contro un muro, ferendomi la faccia.

L’avvocato dell’attore Andrew Brettler, ha negato in una dichiarazione quelle che ha definito:

Accuse oltraggiose. Tutte le interazioni di Hammer con Effie – ha detto Brettler – sono state completamente consensuali, discusse e concordate in anticipo e reciprocamente partecipative.

La donna ha anche affermato che, in quel frangente, avrebbe:

cercato di scappare ma lui non me lo ha permesso. Pensavo che mi avrebbe uccisa.

La donna, stando al suo avvocato, avrebbe le prove di quanto afferma e le avrebbe già depositate alla polizia di Los Angeles. La donna è la stessa il cui account Instagram è diventato famoso quando uscirono le prime notizie riguardo il presunto cannibalismo di Armie Hammer.

Avete mai visto il fratello gemelllo di Armie Hammer? Non sembra affatto avere lo stesso fascino dell’attore di Chiamami col tuo nome

La donna e l‘attore si sarebbero frequentati per circa quattro anni, saltuariamente, ma lei pare aver vissuto sempre nella paura delle possibili azioni dell’uomo. Vedremo più avanti l’evoluzione di questa incresciosa situazione.

Fonte: Comicbook

Articoli correlati