Accordo Disney/Fox - Cinematographe.it
CREDIT: ANDREW GOMBERT/EPA-EFE/REX/SHUTT

Chris Aronson, Heather Phillips, Mike Dunn tra i dirigenti che fanno parte della prima ondata di licenziamenti in seguito all’Accordo Disney/Fox

La Walt Disney Company ha appena annunciato l’intenzione di acquistare la maggior parte del patrimonio della 21st Century Fox (la casa madre della 20th Century Fox) per circa 52,4 miliardi di dollari (44,5 miliardi di euro).I licenziamenti hanno colpito Fox in seguito alla finalizzazione dell’Accordo Disney/Fox.

I tagli del personale stanno colpendo i dipendenti a livello SVP, EVP e presidenziale. I componenti del personale senior dovrebbero essere tra i primi ad essere colpiti. Tuttavia, i tagli saranno profondi, con l’ascia che cadrà più forte sulla squadra cinematografica della Fox. Secondo alcuni rapporti, potrebbero essere tagliati all’incirca 4.000 posti di lavoro, in seguito all’Accordo Disney/Fox.

Dal punto di vista dello studio, la prima ondata di perdite di posti di lavoro è relativamente piccola e mirata. Uno dei nomi più importanti a perdere il posto è il capo della distribuzione nazionale Chris Aronson, che ha ricevuto il suo preavviso di 60 giorni giovedì (21 marzo).

Accordo Disney/Fox: la lettera ufficiale ai dipendenti

È stato un onore e un privilegio guidare il team di distribuzione nazionale, che considero il gold standard nel business“, ha affermato Aronson in una nota. “Anche se sono deluso dal non continuare, non vedo l’ora di iniziare un nuovo capitolo in questo business durante questo entusiasmante momento di cambiamento.

Anche Heather Phillips, EVP e responsabile della pubblicità nazionale, e Mike Dunn, presidente della strategia di prodotto e sviluppo del business dei consumatori, sono stati licenziati. Phillips è stato alla Fox per un totale di quasi 10 anni; Dunn in precedenza è stato presidente di home entertainment in tutto il mondo.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto