Guardiani della Galassia, Cinematographe.it
Scopri il nostro Shop Online

Dave Bautista ha chiarito che non farà parte de Guardiani della Galassia Vol. 3 se la sceneggiatura di James Gunn non viene usata, ma un nuovo rapporto afferma che Marvel e Disney stanno davvero iniziando da zero per il sequel!

La decisione della Disney di licenziare James Gunn ha ricevuto la sua giusta dose di contraccolpo, ma recentemente abbiamo appreso che è altamente improbabile che lo studio possa offrire al regista un’altra possibilità (nonostante i membri del cast di Guardiani della Galassia abbiamo scritto una lettera contro il suo licenziamento).

Leggi anche: Bautista lascia il film se non usano lo script di Gunn

Sembra un po’ ipocrita che, alla fine del film, venga mostrato “Scritto da James Gunn”, dopo che la Disney ha deciso che il regista non è degno di prendere il timone del terzo capitolo, ma ora una nuova voce afferma che lo studio sta cercando un nuovo sceneggiatore e questo non solo cancellerà la storia di Gunn, ma ritarderà notevolmente l’uscita del film.

Ciò significa che il film non inizierà le riprese nella prima parte del 2019, come anticipato? Il rapporto dice che, dal momento che Disney non ha annunciato ufficialmente la data di rilascio della pellicola, lo studio non sente la pressione per sbrigarsi ad assumere un sostituto. Sono persino disposti a respingere la produzione, fino a quando non verrà trovato un ricambio di qualità.

Per quanto riguarda le sostituzioni che la Disney è attualmente in fase di valutazione, sempre Variety dice che i registi richiesti dai fan Taika WaititiJon Favreau e i Russo Brothers non sono in lizza, a causa di obblighi precedenti. E invece, lo studio guarderà fuori dalla famiglia Marvel per un nuovo regista.