Nuovo trailer del dramma con Emma Thompson e Stanley Tucci, in arrivo nei cinema il 24 agosto

Il trailer di Children Act non si basa su effetti speciali, esplosioni o mostri per vendere il film. No, è un dramma in aula che segue un giudice che deve scegliere se un giovane può rifiutare o meno una trasfusione di sangue salvavita, sulla base di credenze religiose. E poiché questo rimane dopotutto un film, il giudice deve decidere tutto questo mentre si occupa anche dei problemi legati al suo matrimonio. Il film vede protagoniste Emma ThompsonStanley Tucci e Fionn Whitehead. È diretto da Richard Eyre, che è meglio conosciuto per il film Diario di uno Scandalo.

Se cerchi una storia ben fatta, e potenzialmente commovente sulla vita, la morte e tutto il dramma famigliare che ne consegue, allora forse The Children Act è il film da tenere d’occhio.
È un adattamento del romanzo di Ian McEwan, un ritratto profondamente toccante e indimenticabile di forza, devozione e amore.

Ecco la sinossi ufficiale:

Intelligente, elegante e profondamente commovente, The Children Act interpretato dalla due volte vincitrice del premio Oscar Emma Thompson, in una avvincente interpretazione di Fiona Maye, un giudice della High Court inglese che, nel mezzo di una crisi coniugale, deve affrontare un caso legale riguardante la sopravvivenza di un adolescente. Fiona si dedica intensamente alla sua professione, senza mai trovare il tempo per i figli, assumendo pienamente l’immensa responsabilità di prendere decisioni sulla vita e sulla morte per i figli degli altri. Mentre Fiona sta per imbarcarsi in uno dei casi più impegnativi della sua carriera, Jack (Stanley Tucci), il suo marito sempre più frustrato, fa una rivelazione scioccante, mandandola in una spirale emotiva. Il caso in questione riguarda Adam di diciassette anni (Fionn Whitehead), un Testimone di Geova affetto da leucemia, la cui vita potrebbe essere salvata da una semplice trasfusione di sangue, ma che rifiuta per motivi religiosi.Il loro incontro crea una connessione profonda e inattesa, portandoli entrambi a sfidare le loro convinzioni, a valutare le loro scelte e cimentarsi con l’ultima domanda su ciò che costituisce il bene e il male.