Che aspetto ha un film slasher diretto da Kevin Smith? Guardate il trailer di Killroy Was Here per scoprirlo!

Sulla scia di Red State e Tusk, Kevin Smith ritorna al cinema horror con Killroy Was Here. La creatura della commedia-horror antologica è stata ispirata dai graffiti di “Kilroy Was Here”. Kilroy was here (letteralmente “Kilroy è stato qui”) è una espressione della cultura di massa statunitense, spesso rappresentata sotto forma di graffito.

La sua origine è attualmente ancora controversa, ma la frase e il disegno di “Kilroy” – un pupazzo calvo, con un naso prominente, che sbircia da sopra un muro, aggrappato con entrambe le mani – erano molto noti tra gli statunitensi durante la seconda guerra mondiale. Il meme risulta avere avuto origine tra i soldati americani che disegnavano l’omino e la scritta Kilroy è stato qui sui muri o su qualsiasi altro posto dove si fermavano, si accampavano, o che visitavano.

Durante il panel al SDCC, Smith ha paragonato il suo ultimo film horror a Creepshow, titolo del 1982 diretto da George A. Romero e scritto da Stephen King. La pellicola arriva per gentile concessione di Smodcast Pictures & Semkor Productions, in associazione con il Ringling College of Art & Design. Il film dovrebbe essere rilasciato nel 2021. Il cast comprende Jason Mewes e Chris Jericho, leader della band Fozzy. Smith ha diretto la pellicola horror e scritto la sceneggiatura con Andy McElfresh.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto