Qual è uno “stato grigio”? Secondo il regista del Minnesota David Crowley, è l’ambiente di vita tra uno stato di polizia e una dittatura. Ecco perché ha passato anni a girare il film A Gray State, che è diventato un documentario prodotto da Werner Herzog dopo che la storia ha preso un percorso molto diverso da quello originariamente previsto. Crowley, un veterano dell’Iraq, ha iniziato a lavorare su A Gray State nel 2010. Il film si svolge in una distopia prossima futura dove i diritti civili degli americani sono ostaggiati dalle brutalità del governo federale. Quando il trailer finanziato dalla popolazione è stato rilasciato, è stato ben accolto dalla crescente comunità online dei libertari, le attività del Tea Party e dei cospirazionisti.

Ma nel mese di gennaio del 2015, Crowley, sua moglie e il figlio sono stati trovati uccisi nella loro casa del Minnesota. La tragedia violenta e inspiegata è stata sottoposta a diffuse accuse di cospirazione che ritenevano che il responsabile avrebbe potuto essere qualcuno all’interno del governo. Le teorie erano basate sulla convinzione che il film di Crowley, A Gray State, fosse troppo vicino alla verità sui piani del governo.

In selezione ufficiale al Tribeca Film Festival 2017, A Gray State mostra le selezioni dell’archivio di Crowley di 13.000 video, foto e filmati dietro le quinte con una prospettiva unica su “cosa succede quando una paranoica visione del governo si rivolge verso l’interno – sfocando le linee di ciò che è reale e di quello che la gente vuole credere “.

Il film di A & E IndieFilms e First Run Features è diretto da Erik Nelson e ha come produttore esecutivo Werner Herzog. Uscirà nelle sale cinematografiche a New York il 3 novembre e a Los Angeles il 24 novembre.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

Scopri il nostro Shop Online