C’mon C’mon: il trailer italiano dell’atteso film con Joaquin Phoenix, presto al cinema

Joaquin Phoenix in C'mon C'mon interpreta un uomo di mezza età che impara a prendersi cura di un bambino.

Il film in bianco e nero C’mon C’mon si svela nel primo teaser trailer italiano

Dopo aver trionfato nei panni del Joker, il premio Oscar Joaquin Phoenix torna in scena con una delicata pellicola in bianco e nero, C’mon C’mon. Già presentata in anteprima alla Festa del Cinema di Roma (QUI la nostra recensione), la pellicola arriverà nelle sale italiane a marzo 2022, distribuita da Notorious Pictures. C’mon C’mon è scritto e diretto da Mike Mills che, dopo un film ispirato a suo padre (Beginners) e uno alla madre (Le donne della mia vita), si cimenta in un’opera ancora più personale e, per certi versi, più vicina alla sua esperienza vissuta: una storia che scava nel rapporto tra adulti e bambini. Visto il delicato tema che tratta il film si può dire che anche per il suo interprete è stata un’esperienza molto intima, visto che è da poco diventato papà; l’anno scorso l’attore ha infatti dato il benvenuto al figlio River, avuto con la collega e compagna Rooney Mara.

Il protagonista della pellicola è Joaquin Phoenix, nei panni di un uomo di mezza età che impara a prendersi cura di un bambino, attraverso un viaggio che si trasformerà in una meditazione sull’amore, la genitorialità e sull’andare avanti anche se non si ha idea di cosa accadrà nel futuro. Nel cast troviamo anche Gaby Hoffmann (Perdona e dimentica, Wild), Scoot McNairy (Monsters, L’amore bugiardo) e il giovanissimo Woody Norman.

La sinossi di C’mon C’mon ci rivela che:

Joaquin Phoenix è Johnny, un giornalista radiofonico molto preso da un progetto di lavoro che lo porta in giro per l’America a intervistare i bambini sul futuro incerto del nostro mondo. Sua sorella Viv (Gaby Hoffmann) gli chiede di badare a suo figlio di 8 anni Jesse (Woody Norman), mentre lei si occupa del padre del bambino, che ha problemi mentali. Johnny si trova a legare con il nipote in una maniera che mai avrebbe previsto, portandolo con sé in un viaggio da Los Angeles a New York e New Orleans.

Leggi anche Joker (2019): l’impressionante trasformazione fisica e mentale di Joaquin Phoenix: “ho rischiato di impazzire”

Articoli correlati