Black Panther: Wakanda Forever, il successore di T’Challa nel primo trailer del film

Il film uscirà il 9 novembre nelle sale italiane.

Il primo trailer di Black Panther: Wakanda Forever ha fatto il proprio debutto durante il panel della Marvel al Comic-Con di San Diego. Non c’è bisogno di dirlo, ma è certamente uno dei film più attesi del nuovo corso del Marvel Cinematic Universe, specie dopo la prematura dipartita del protagonista del primo film, Chadwick Boseman. In molti si sono interrogati su chi potesse assumere sulle proprie spalle la pesantissima eredità del primo Black Panther e ora il primo trailer del sequel del film sembra poter dare qualche risposta. Potete vederlo direttamente qui sotto!

La morte di T’Challa nel primo trailer di Black Panther: Wakanda Forever

Chadwick Boseman Black Panther - cinematographe.it

Naturalmente, la segretezza che da sempre circonda film e serie televisive Marvel ha fatto sì che fino a questo trailer non si sapesse praticamente nulla di Black Panther: Wakanda Forever. Il regista (confermato Ryan Coogler) e il cast hanno sempre e solo detto che la loro intenzione principale sarebbe stata quella di onorare la memoria del compianto Chadwick Boseman. E il trailer del film sembra partire proprio da qui, dalla famiglia di T’Challa che ne piange la morte (in quello che, tra l’altro, pare un funerale). Tuttavia non è chiaro chi indosserà il costume di Black Panther. Nel trailer viene mostrata quella che sembra una figura femminile con indosso la tuta, ma probabilmente è rischioso affrettare conclusioni a riguardo.

Nel cast del film mancherà, oltre a Chadwick Boseman, anche Daniel Kaluuya. Riprenderanno i propri ruoli invece Angela Bassett, Lupita Nyong’o, Danai Gurira e Letitia Wright, mentre tra i nuovi ingressi nel cast si segnalano Michaela Coel e Tenoch Huerta che andrà a interpretare il personaggio di Namor. Il film uscirà nei cinema italiani il 9 novembre del 2022, mentre in quelli degli Stati Uniti due giorni dopo.

Leggi anche Black Panther: Wakanda Forever – un attore teme che l’assenza di Chadwick Boseman potrebbe essere una delusione

Articoli correlati