La campagna di marketing per il nuovo film con Steve Carell e diretto da Robert Zemeckis, Benvenuti a Marwen, è stata un po’ confondente finora

Il primo trailer di Benvenuti a Marwen, pubblicato a giugno, non è riuscito a suscitare molto interesse poiché ha trasformato una storia vera di un uomo picchiato quasi a morte da un gruppo di neonazisti in una sorta di rompicapo leggero. Il secondo trailer, uscito solo poche settimane dopo, ha cambiato tale sentimento, conferendo al film un’emozione cinematografica più seria e di prestigio. Ma ora, con il terzo tentativo di trailer, il team di marketing sta finendo per inviare messaggi ambigui, ancora una volta.

Il terzo trailer di Benvenuti a Marwen, racconta la trama di base del film. Steve Carell interpreta Mark Hogancamp, un uomo brutalmente picchiato da un gruppo di neonazisti e che soffre di un grave Disturbo Post-Traumatico da Stress e di perdita di memoria. Per aiutare a far fronte a questo nuovo status della sua vita, adotta un nuovo hobby, creando un mondo in miniatura chiamato Marwen, che è popolato da bambole ispirate alle persone della sua vita reale.

Benvenuti a Marwen è ispirato a una storia vera, che è stata anche adattata in un vero e proprio documentario intitolato Marwencol. La storia è sicuramente edificante, in qualche modo, ma anche piuttosto oscura, sulla sopravvivenza di un uomo di fronte a circostanze davvero orribili. Ma, in qualche modo, Robert Zemeckis sembra aver trasformato la storia in quella che sembra un’avventura in stile Toy Story, con una sana dose di melodramma. Giudicate voi stessi:

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto