365 giorni: Adesso, trailer e data d’uscita del film erotico Netflix

Netflix ha pubblicato il trailer di 365 giorni: Adesso, il sequel del controverso film erotico polacco con protagonista Michele Morrone.

Netflix ha pubblicato il primo trailer ufficiale di 365 giorni: Adesso, il sequel del controverso film erotico polacco che, nel 2020, ha fatto il boom di visualizzazioni sulla piattaforma streaming, nonostante (o forse anche grazie) le numerose recensioni negative. La seconda parte della storia tra Laura e Massimo arriverà su Netflix il prossimo 27 aprile. Il gigante dello streaming ha già annunciato che ci sarà anche una terza pellicola, anche se al momento non abbiamo ulteriori dettagli in merito.

Il film originale Netflix racconta la storia d’amore (criticata perché poco consensuale e molto problematica) tra Massimo e Laura. Massimo è un mafioso che rapisce la donna e che le da 365 giorni per innamorarsi di lui. Nel sequel Laura e Massimo sono tornati e non sono mai stati così travolti dalla passione. Ma il nuovo inizio della coppia è complicato dai legami familiari di Massimo e da un uomo misterioso che si insinua nella vita di Laura per conquistare il cuore e la fiducia della donna… a ogni costo.
Nel cast ritroviamo Michele Morrone, Anna-Maria Sieklucka, Magdalena Lamparska e Otar Saralidze. Simone Susinna è tra le nuove aggiunte, nel ruolo di Nacho. Alla regia tornano Barbara Bialowąs e Tomasz Mandes.

365 giorni è stato recensito molto negativamente alla sua uscita, ma il film ha resistito nella Top 10 di Netflix per molte settimane. Nel 2020 è stato il quarto film più cercato su Google. Tuttavia, il film polacco è stato accusato di contribuire alla cultura dello stupro. Persino la cantante Duffy, sopravvissuta allo stupro, ha scritto una lettera a Netflix in cui ne richiedeva la rimozione del film. Netflix si è rifiutato di rimuovere il film, facendo notare che è presente l’avvertimento per contenuti violenti e sessuali e ribadendo che non si tratta di un film originale, ma di una commissione. Il film, prima di esser acquistato dal servizio streaming, è uscito nelle sale cinematografiche in Polonia. Lo streamer, tuttavia, è stato molto più coinvolto nella produzione e nella realizzazione del sequel. Basterà questo per far ricredere la critica?

Leggi anche Michele Morrone di 365 giorni e le offese shock a Belen Rodriguez: ecco perché non sarebbe il suo prototipo di donna

Tags: Netflix

Articoli correlati