Stranger Things: Mark Ruffalo vorrebbe interpretare Mike nella serie Netflix

Ruffalo è apparso a Good Morning America il mese scorso, con diversi membri del cast di Stranger Things 2.

Essere Hulk nell’Universo Cinematografico Marvel non è abbastanza per Mark Ruffalo. La star di Thor: Ragnarok vorrebbe infatti entrare anche nella serie Stranger Things di Netflix. Ruffalo è apparso a Good Morning America il mese scorso, con diversi membri del cast di Stranger Things 2. Tuttavia, nel cast mancava Finn Wolfhard che interpreta Mike Wheeler nella serie e Ruffalo, che sembra essere un fan della serie Netflix, ha deciso di cogliere l’occasione per provare ad unirsi al cast al suo posto. L’attore ha pubblicato una foto di se stesso con il cast sul suo profilo Twitter, chiedendo se poteva essere il nuovo Mike.

 

Mentre l’idea di Ruffalo di apparire in Stranger Things è un concetto intrigante, ci vorrebbero parecchi sviluppo interessanti nella trama o un salto temporale importante tra la seconda e la terza stagione per spiegare perché Mike sarebbe passato dall’essere un ragazzino a un adulto. E oltre a ciò, i fan di Wolfhard, la cui band ha appena firmato il suo primo contratto discografico, probabilmente non sarebbero troppo contenti di vederlo sostituito.

Fortunatamente, il Twitter ufficiale di Stranger Things ha chiarito le cose rapidamente, assicurando ai fan che Wolfhard è insostituibile, ma potrebbe esserci ancora spazio per Ruffalo nella serie come sostituto – se riuscirà a padroneggiare il cipiglio di Mike Wheeler. Considerando che è riuscito a interpretare Hulk, potrebbe anche avere la possibilità di fare altrettanto.

 

[amazon_link asins=’B01N9QOCPZ,B0773P5DRG,B01JZYBO38′ template=’CopyOf-ProductCarousel’ store=’pluginwordpress03-21′ marketplace=’IT’ link_id=’60edb509-d033-11e7-bd29-9b89c169e04a’]

Articoli correlati