Iron Fist Cinematographe

Il finale della seconda stagione di Iron Fist porta all’introduzione di un nuovo personaggio che apre molti nuovi scenari in vista del prosieguo della serie

Nel finale di stagione di Iron Fist abbiamo visto Danny Rand (interpretato da Finn Jones) e Ward Meachum partire insieme per il Giappone per andare alla ricerca dell’uomo che ha contribuito a scatenare l’apocalisse di Davos. Il nome del personaggio è Orson Randall, conosciuto nei fumetti come un Iron Fist capace d’incanalare il proprio potere attraverso le armi.

Un aspetto questo che ad un certo punto della serie è visibile anche in Danny, il quale durante una scena sfrutta due pistole appartenenti a Randall per affrontare una banda di gangstar giapponesi, riuscendo ad utilizzare l’Iron Fist ed incanalandolo attraverso le pallottole.

Iron Fist Season 2 Danny Rand Orson Randall Chi Guns

Iron Fist – Stagione 2: arriva un grande riferimento ai Fantastici Quattro

Tutto questo rende il personaggio di Orson Randall ancora più decisivo per lo sviluppo futuro della serie, considerando che la storia editoriale del personaggio racconta alcuni dettagli che potrebbero essere sviluppati anche nel telefilm. Innanzitutto Randall sembra abbia acquisito il potere d’incanalare il Ki attraverso le armi dal primo Iron Fist donna, che nel finale della seconda stagione viene suggerito essere Colleen Wing. E questo dettaglio potrebbe aprire dei sorprendenti e clamorosi intrecci.

Inoltre Randall nei fumetti si accompagna spesso ad un gruppo di combattenti chiamati “The Immortal Weapons”, che quindi potrebbero fare la loro comparsa nella terza stagione, ampliando il numero di personaggi all’interno della serie.

Intanto la seconda stagione di Iron Fist è disponibile su Netflix dal 7 settembre, mentre la terza stagione di Daredevil uscirà questo autunno.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto