Saoirse Ronan Cinematographe.it

Maria regina di Scozia, adattamento cinematografico della biografia di John Guy sulla vita di Maria Stuarda e il suo rapporto con Elisabetta I, sua cugina, mette insieme sul grande schermo due attrici giovanissime ma già ampiamente affermate nel panorama della settima arte: Margot Robbie, che interpreta il ruolo della sovrana inglese, mentre Saoirse Ronan dà vita al personaggio della regina scozzese.
La Ronan, soprattutto, è riuscita negli anni a ritagliarsi un posto speciale nel mondo del cinema, richiamando sempre più l’attenzione da parte di critica e pubblico. Conosciamola meglio!

Leggi anche Margot Robbie: i migliori film della bellissima Harley Quinn

Saoirse Ronan: i primi film e l’inizio della sua carriera

Saoirse Ronan Cinematographe.itGiovanissima (è nata il 12 aprile 1994), Saoirse Ronan è di origine irlandese con cittadinanza statunitense. Non è arrivata davanti alla macchina da presa per caso: suo padre, infatti, è l’attore Paul Ronan, che la portava con sé da piccolissima durante le lavorazioni sul set. Così la giovane Saoirse ha potuto sin da subito prendere confidenza col cinema, subendone irrimediabilmente il fascino. La sua prima interpretazione è quella di Rhiannon Geraghty in The Clinic, telefilm irlandese del 2003, seguita poi, nel 2005, da quella di Orla Bond in Proof. L’esordio al cinema avviene per il film 2 Young 4 Me – Un fidanzato per mamma nel 2006, interpretando la figlia adolescente di Michelle Pfeiffer. Ma il successo lo ottiene l’anno seguente, quando si fa notare dal grande pubblico interpretando la piccola Briony in Espiazione di Joe Wright, tratto dal libro omonimo di Ian McEwan al fianco di Keira Knightley e James McAvoy. Grazie a questo ruolo ottiene, a soli 13 anni, la sua prima nomination agli Oscar.

Il suo nome comincia così a circolare con maggior insistenza sulle bocche di registi e produttori. In seguito sarà la protagonista di Amabili resti (2009) per Peter Jackson e di nuovo attrice per Joe Wright in Hanna (2011).

Il successo di Saoirse Ronan e le prime candidature

Saoirse Ronan Cinematographe.it

Leggi anche Il culto gastronomico di Wes Anderson – tra cibi e bevande

Nel 2014 Wes Anderson la vuole nel cast del suo Grand Budapest Hotel, dove ottiene ampi consensi. Ma l’anno successivo è forse quello per ora più significativo per la carriera della giovane Saoirse: John Crowley la sceglie infatti come protagonista di Brooklyn per interpretare Ellis, una giovane irlandese degli anni ’50, costretta a scegliere fra due uomini e due Paesi. Per questo suo ruolo la Ronan ottiene (a soli 21 anni) la sua seconda nomination all’Oscar, ma la prima come miglior attrice protagonista (la prima l’aveva ottenuta nel 2008 come miglior attrice non protagonista in Espiazione).

Saoirse non si è lasciata sfuggire neanche l’opportunità di calcare uno dei palcoscenici più importanti nel mondo: nel 2016 fa infatti il suo debutto a Broadway, interpretando Abigail Williams nella nuova versione del testo di Arthur Miller Il Crogiuolo – The Crucible. Ma il richiamo della macchina da presa è per lei irresistibile: nel 2017 è infatti al cinema in Lady Bird, la divertente commedia di Greta Gerwig dove interpreta la ribelle protagonista. L’Academy è di nuovo colpita dalla sua performance, tanto da nominarla nuovamente per l’Oscar come attrice principale, mentre ottiene questo riconoscimento ai Golden Globes.

Ed è sempre Greta Gerwig ad averla coinvolta nel suo nuovo film di prossima uscita: una rivisitazione di Piccole donne, che vedrà la Ronan nei panni Jo March accanto a Emma Watson, Meryl Streep, Laura Dern, Florence Pugh e Timothée Chalamet. Con quest’ultimo (già incontrato sul set di Lady Bird) la rivedremo anche nel nuovo film di Wes Anderson The French Dispatch.

L’impegno politico e la vita privata di Saoirse Ronan

Saoirse Ronan Cinematographe.itUna carriera colma di successi nonostante la giovane età quella di Saoirse Ronan. Ma quest’attrice irlandese è molto attiva non solo in ambito cinematografico. Anche se dal 2016 si è trasferita stabilmente a New York, Saoirse non ha mai perso di vista la sua Irlanda, soprattutto nei momenti più importanti. Come l’anno scorso, quando a maggio il Paese ha dovuto prendere una posizione in tema di aborto. L’attrice non ha mai fatto mancare il suo appoggio a favore del sì al referendum per liberalizzare le leggi in questo senso, riconoscendo dunque molti più diritti alle donne irlandesi.

Anche per quanto riguarda la sua vita privata Saoirse ha le idee chiare: la volontà è quella di mantenere il più assoluto riserbo. In diverse interviste la giovane Ronan ha infatti affermato che mai e poi mai si sarebbe lasciata andare a commenti sulle proprie frequentazioni o sulla propria intimità. Il gossip ha vita dura nei confronti dell’attrice, e difficilmente si possono trovare voci su sue presunte relazioni. Anche perché, come ha ammesso lei stessa, quando lavora (e cioè quasi sempre) non riesce a fare altro: la Ronan ha bisogno di concentrarsi su una cosa per volta per poter dare il meglio e mantenere la concentrazione. Come a dire che il tempo per l’amore proprio non ce l’ha.

Saoirse Ronan: ma come si pronuncia il suo nome?

Una delle domande che più spesso le viene posta nelle sue ospitate in tv è “Ma come si pronuncia il tuo nome”? Non è infatti di facile intuizione e viene quasi sempre pronunciato male, tanto che la Ronan ha fatto anche un video in passato – diversi a dire il vero – per spiegare che la pronuncia corretta è “Ser-Scha”. Per i curiosi, la risposta è nel video qui sotto.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE