Pet Sematary cinematographe.it

Finalmente è in sala Pet Sematary, il nuovo adattamento del romanzo horror di Stephen King, di cui cercheremo di dare delle spiegazioni.

Attenzione SPOILER su Pet Sematary (2019)

Chi ha già visto il trailer saprà che il personaggio che ritorna dalla morte non è il piccolo Gage ma la bimba Ellie, ma questo non è l’unico cambiamento che il nuovo adattamento cinematografico ha apportato alla storia originale. Infatti anche il finale di Pet Sematary viene mutato nella pellicola ad opera di Kevin Kölsch e Dennis Widmyer.

Il film si basa sul romanzo omonimo del 1983 e racconta la storia di Louis e Rachel Creed (Jason Clarke e Amy Seimetz) mentre si trasferiscono in campagna insieme ai loro due figli, Gage e Ellie. Vogliono allontanarsi dalla frenetica vita cittadina di Boston per ritrovare pace e amore familiare a Ludlow, nel Maine. La casa dove abitano però sorge vicino ad una strada provinciale dove sfrecciano auto e camion. Un tratto molto pericoloso sul quale presto morirà Church, il gatto di Ellie. Il vicino dei Creed, Jud (John Lithgow), svelerà presto a Louis in un piccolo segreto: la terra che hanno comprato è maledetta, e la radice del maleficio è in un cimitero indiano situato nel bosco che riporta in vita i morti. Sfortunatamente, questa informazione finisce per essere una maledizione quando Louis decide di usare i poteri del cimitero a suo vantaggio: dopo questo avvenimento nulla sarà più come prima.

Tutto viene orchestrato da una creatura malefica in Pet SemataryPet sematary, cinematographe.it

Leggi anche la recensione di Pet Sematary

Pet Sematary fa un grande cambiamento nella storia originale che finisce per ricablare l’intero terzo atto e dunque il finale. Un elemento significativo del romanzo che non è presente nel primo adattamento cinematografico Cimitero Vivente del 1989 di Mary Lambert, è il Wendigo, un demone derivato dal folklore di Algonquin, una creatura considerata il santo patrono della miseria e della morte, tipicamente legato a flagelli come carestia, o perversioni come cannibalismo e omicidio – il che spiegherebbe la decisione di King di farne una figura fondamentale in Pet Sematary. Alcune leggende dicono che i Wendigo sono pellerossa esiliati al freddo senza cibo, costretti ad uccidere altri simili per cibarsi, dunque diventando cannibali, che diventano forti e veloci proprio grazie alla carne umana. Questa figura è stata protagonista di altri racconti, come l’horror Wendigo del 2001, o ispirazione per il personaggio omonimo della Marvel, o ancora come creatura demoniaca incontrata nella serie tv Streghe.

Pet Sematary: nel finale di questo adattamento aumenta notevolmente il numero dei resuscitati

Pet sematary, cinematographe.it

(Spoiler Alert) Nonostante si tratti di un film che ruota attorno alla morte, il numero delle vittime non è poi molto alto rispetto ad altri horror. In questo ultimo adattamento ci sono più resuscitati, differendo leggermente dal materiale originale. Il gatto domestico dei Creed è il primo a morire, essere sepolto e poi a resuscitare. È però il primo personaggio umano sepolto nel cimitero maledetto a rappresentare il cambiamento più grande spoilerato dal trailer: Ellie Creed (Jeté Laurence). Nel libro, il fratello minore di Ellie, Gage (interpretato nel film dai gemelli Hugo e Lucas Lavoie) viene investito, sconvolgendo la famiglia e lanciando Louis in un profondo tunnel emotivo che alla fine distrugge tutta la sua famiglia. I registi hanno deciso di far morire il personaggio di Ellie per dare maggiore enfasi alla seconda metà del film, oltre che approfondire maggiormente la psicologia del morto che ritorna. Il grande twist di Pet Sematary riguarda poi le ultime due resurrezioni che appartengono a Rachel e Louis. Nella storia originale la morte di Louis è implicita dopo che il cadavere rianimato di Rachel ritorna dal cimitero ma non viene mai mostrata. In questa versione invece, sebbene il pubblico non veda mai seppellire Louis, il suo sé risorto torna a casa con sua moglie e sua figlia. L’unico a rimanere in vita sarà Gage, una candida anima che ancora non si rende conto di ciò che sta accadendo alla sua famiglia… di zombie.

differenze pet sematary 1989 2019

L’atto finale del film è una vera e propria lotta per riportare in vita i morti. Tutto scaturisce dal cadavere rianimato di Ellie: la piccola non morta è ben consapevole che né la madre Rachael né Jud accetteranno il fatto che è stata resuscitata, respingendola e facendola sentire non amata. Insomma prima viene resuscitata e poi mamma e papà la guardano con sospetto? Sentendosi non accettata la sua follia omicida prende piede  a cominciare da Jud. Nonostante Jud sia ben consapevole dei poteri soprannaturali del sepolcreto, e nonostante sia equipaggiato con una pistola, alla fine diventa la prima vittima di Ellie. Louis scoprirà cosa ha fatto sua figlia e non riuscirà ad impedire ad Ellie di fare ammazzare sua moglie. Rachel, che riesce a mettere Gage in salvo, sarà pugnalata alla schiena da Ellie, facendole rivivere l’incubo che a suo tempo visse la sorella Zelda, affetta da meningite spinale, malattia che la rese immobile a letto e poi vittima di un incidente domestico – causato da Rachel – che la destinó ad una morte lenta. Ellie però seppellirà Rachel nel cimitero maledetto, così essendo le due nella stessa situazione potranno accettarsi e ritrovare l’amore tra mamma e figlia perduto.

Pet Sematary: cosa succede nel finale?

Pet Sematary, cinematographe.it

Gage è in chiuso auto, a metterlo al sicuro ci ha pensato Luois che ora tenta di sfuggire alla follia omicida delle sue donne di famiglia. Purtroppo il destino maledetto si abbatte anche su Louis che viene ucciso da Rachel, che poi aiuta Ellie a seppellire Louis nel terreno, facendolo rinascere. Nella scena finale, Gage è ancora da solo in macchina, quando vede la sua famiglia di non-morti uscire dai boschi e dirigersi verso di lui. Louis appoggia la sua faccia alla finestra, fissa suo figlio, mentre da lontano sentiamo il suono dell’auto che si accende, lasciando il destino del bambino non meglio precisato, ma ovvio. È come se alla famiglia Creed venisse offerto un nuovo inizio, uno strano senso di cupa vittoria: non sappiamo quale esso sia, ma il nuovo adattamento di Pet Sematary glielo offre. Diciamo che il nuovo Pet Sematary più che cambiare i connotati alla storia, riorganizza gli avvenimenti in una nuova chiave, regalando al pubblico un grandissimo colpo di scena nel finale. Che il destino di Gage sia migliore o peggiore in questa nuova versione cinematografica lo stabilirà il singolo spettatore: in questa versione il piccolo sopravvive alla morte ma a quale prezzo? Il suo destino sarà dunque migliore?

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE