Non solo Jackie – 5 film su John Fitzgerald Kennedy

- Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2017 12:09 - Tempo di lettura: 4 minuti

Dopo la presentazione a Venezia 73 (qui la nostra recensione dal Lido), sbarca finalmente nelle sale italiane Jackie, la pellicola di Pablo Larraín su una delle più celebri First Lady della storia americana, ovvero Jacqueline Kennedy. A dare il volto alla vedova di JFK nei giorni immediatamente successivi al brutale omicidio del trentacinquesimo presidente degli Stati Uniti d’America è una strepitosa Natalie Portman, giustamente candidata a Oscar e Golden Globe per una performance intensa e sorprendentemente immersiva. Jackie regala allo spettatore un quadro approfondito e complesso di una figura amata e ammirata dal popolo americano, spesso oscurata dal più celebre marito. Per omaggiare anche la figura di John Fitzgerald Kennedy, noi di Cinematographe abbiamo selezionato 5 film su quest’ultimo, che rimane ancora oggi uno dei presidenti più amati della storia degli Stati Uniti.

5 film su John Fitzgerald Kennedy oltre Jackie

5. Parkland (Peter Landesman, 2013)

Il primo film su John Fitzgerald Kennedy di cui parliamo è Parkland, diretto da Peter Landesman e presentato alla 70ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. La particolarità del lungometraggio consiste nell’affrontare lo storico e tragico evento dell’assassinio di JFK dal punto di vista di persone comuni coinvolte nel fatto, come l’operatore amatoriale che filmò l’assassinio Abraham Zapruder (interpretato da Paul Giamatti), infermiere e medici che tentarono un disperato salvataggio del presidente (fra cui il Dott. Jim Carrico interpretato da Zac Efron) o l’agente dei servizi segreti Forrest Sorrels (Billy Bob Thornton). Parkland evita accuratamente di concentrarsi sulla varie teorie del complotto sulla vicenda, attenendosi in modo abbastanza piatto e scontato alla versione ufficiale dei fatti. I pochi significativi momenti di approfondimento vengono dall’analisi della famiglia dell’assassino Lee Harvey Oswald, presentata con lo scopo di comprendere le origini e le cause del suo folle gesto.

4. Killing Kennedy (Nelson McCormick, 2013)

Un altro meritevole progetto del 2013 su John Fitzgerald Kennedy è sicuramente Killing Kennedy di Nelson McCormick, film per la TV prodotto dalla Scott Free Productions di Ridley e Tony Scott e trasmesso in tutto il mondo da National Geographic Channel. Come il già citato Parkland, Killing Kennedy non si distanzia dalla versione ufficiale della vicenda e presenta una successione di avvenimenti già nota ai più, ma ha il grande merito di cercare di scavare più in profondità sia sulla personalità dell’assassino Lee Harvey Oswald (Will Rothhaar) che su quella del Presidente John Fitzgerald Kennedy (Rob Lowe), di cui ci viene fornito un ritratto lucido e coerente, lontano da una piatta e scontata agiografia di un personaggio certamente non privo di difetti. Killing Kennedy è una produzione televisiva che si eleva dagli standard del settore e si manifesta come uno dei migliori progetti mai realizzati su JFK.

3. Il prezzo del potere (Tonino Valerii, 1969)

Fra i più originali film su John Fitzgerald Kennedy c’è sicuramente l’italianissimo Il prezzo del potere di Tonino Valerii, che rilegge in chiave western la figura e l’assassinio di JFK, supportando velatamente la teoria secondo la quale sono stati più cecchini a sparare. Anche se ci troviamo nella Dallas del 1881 e il presidente degli Stati Uniti ucciso si chiama James Garfield, tutta la vicenda è infatti un esplicito riferimento alla figura di JFK e al tragico avvenimento del 1963. Il prezzo del potere è impreziosito da un ottimo cast (in cui brilla Giuliano Gemma) e da una sceneggiatura solida e dalla marcata impronta politica, che ne fanno un buon film di genere, sconosciuto ai più ma testimonianza diretta del coraggio e della sincera passione che animavano il cinema italiano degli anni ’60 e ’70.

2. Thirteen Days (Roger Donaldson, 2000)

Thirteen Days di Roger Donaldson ci mostra un John Fitzgerald Kennedy vivo e vegeto, intento a gestire uno dei passaggi più significativi della sua presidenza e dell’intera Guerra Fredda, ovvero la crisi dei missili cubani. Un ottimo Kevin Costner dà corpo e volto a un JFK carismatico e determinato, che insieme al fratello Robert cerca di scongiurare un escalation bellica fra Stati Uniti e Unione Sovietica, appoggiata invece dai vertici militari americani. Un racconto lucido e appassionato, che ha i meriti di proporci un JFK pienamente operativo e di raccontare approfonditamente tredici giorni che avrebbero potuto minare la pace mondiale e cambiare tragicamente la storia dello scorso secolo.

1. JFK – Un caso ancora aperto (Oliver Stone, 1991)

Per concludere la nostra lista delle pellicole su John Fitzgerald Kennedy citiamo quella probabilmente più conosciuta, ovvero JFK – Un caso ancora aperto di Oliver Stone. Un cast di star (fra gli altri Kevin Costner, Tommy Lee Jones, Sissy Spacek, Gary Oldman, Joe Pesci, Jack Lemmon, Donald Sutherland e Kevin Bacon) per un film di denuncia lungo più di 3 ore e prevalentemente ambientato in un aula di tribunale, dalla quale si processa non solo la verità dietro all’omicidio del Presidente degli Stati Uniti, ma l’intero sistema politico e istituzionale statunitense, sospettato dall’avvocato Jim Garrison di essere il mandante di un assassinio molto più complesso di come fu stabilito dalla Commissione Warren. Un film coraggioso e doloroso, che pur sostenendo con eccessivo impeto e poca lucidità l’ipotesi di complotto dietro all’omicidio di JFK si rivela fondamentale nell’aprire inquietanti scenari su uno degli avvenimenti più importanti dello scorso secolo.