Mulan: le differenze fra il film d’animazione e il live-action Disney

Il primo teaser trailer del live-action di Mulan è arrivato: ecco tutte le differenze fra il nuovo film e il classico Disney del 1998.

- Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2019 21:40 - Tempo di lettura: 6 minuti

L’ultimo live-action targato Disney a essere stato annunciato al pubblico è Mulan, la storia della coraggiosa guerriera che si è travestita da uomo per riuscire a sostituire suo padre infermo nella guerra contro gli Unni.

Mulan: il trailer è stato visto da 175 milioni di persone in 24 ore

La Disney ha rilasciato il primo teaser trailer per il suo prossimo progetto in arrivo, il film in live-action di Mulan, che uscirà il 27 marzo del 2020. A Novembre è stato annunciato il nome dell’attrice che vestirà i panni della protagonista, ossia la cinese Liu Yifei, che abbiamo avuto modo di vedere nel primo teaser ufficiale di Mulan. Da quanto si sa, inoltre, sarà l’attore Yoson An a interpretare l’uomo di cui Mulan s’innamorerà nel live-action.

Mulan cinematographe.it

La versione animata del 1998 non è stato uno dei maggiori successi Disney, eppure ha saputo, col tempo, guadagnare una buona fetta di estimatori in tutto il mondo. Inoltre, il film originale non è stato ben ricevuto in Cina, ed è qualcosa che si tenterà di cambiare proprio con il film in arrivo. Per questo motivo sono state apportati alcuni cambiamenti già visibili a partire dal teaser.

Quella principale, già confermata, è che Mulan non s’innamorerà del generale Li Shang, come accadeva nel cartone animato. Yoson An, infatti, indosserà i panni del soldato semplice Chen Honghui, un nuovo personaggio appositamente introdotto nella storia.

Mulan: il teaser trailer del live-action anche in italiano

Chen non sarà l’unico nuovo personaggio: ci sarà anche il comandante Tung, che sarà interpretato da Donnie Yen e che nel film sarà una sorta di mentore per Mulan, allo stesso modo del duo interpretato da Chum Ehelepola e Utkarsh Ambudkar. Ci sarà spazio anche per una sorella della protagonista, che sarà incarnata dall’attrice Xana Tang.

Nonostante queste aggiunte basilari, altre grandi differenze fra il film d’animazione e il live-action concernono il villain della storia, che non sarà lo stesso della versione Disney cui siamo ormai abituati, diretta da Tony Bancroft e Barry Cook. Il nemico principale, infatti, non sarà più Shan Yu, ossia il capo dell’armata unna accompagnato dal suo fedele falco sacro Hayabusa, bensì una potente strega che sarà interpretata da Gong Li.

La preoccupazione che desta molti fan in tutto il mondo è che questi cambiamenti, finora relativi alla sola presenza di nuovi personaggi e all’assenza di altri, possa aver causato grandi cambiamenti per quanto riguarda l’arco narrativo delle vicende narrate nel cartone animato degli anni ’90. Effettivamente, già dal solo teaser trailer è possibile riscontrare una grande differenza con il classico Disney: Mulan combatte contro i nemici vestita e pettinata da donna, e non travestita da uomo, come accadeva nel film originale.

Mulan uscirà nel 2020.

13. La prima scena di Mulan

Il trailer del live-action di Mulan si apre con una ripresa della protagonista che cavalca il suo cavallo, scena che immediatamente conferisce un tono epico al film. Nella versione animata vediamo la stessa sequenza, ma in chiave umoristica. Dunque, il film del 2020 avrà un approccio più serio.

12. Il villaggio

Mulan giunge in un villaggio che riusciamo a osservare in ogni dettaglio, nonostante sia piuttosto distante. Ci sono sprazzi di colore sui palazzi e sembra che qualcuno abbia avuto modo di sistemarlo per farlo apparire più festoso. Nella versione animata, invece, il villaggio aveva un design più semplicistico, sebbene non totalmente differente.

11. La madre di Mulan

Nel trailer è possibile vedere tutta la famiglia della protagonista, cominciando dalla madre, Hua Li (Rosalind Chou), che era stata doppiata da Freda Foh Shen nell’originale. Ancora, molta attenzione è stata prestata ai costumi del personaggio, che indossa un abito verde e oro tradizionale e dettagliato rispetto a quello che indossa nel film d’animazione.

10. Il padre di Mulan

Il padre di Mulan, Hua Zhou, è interpretato da Tzi Ma nel remake in live-action, mentre era doppiato da Soon Tek-Oh nel film originale. La pettinatura rimane la stessa, ma questa versione del padre di Mulan è priva di barba e baffi, un tratto distintivo nel cartone animato. Il suo costume, inoltre, sembra più dettagliato. Come nella versione originale, il padre di Mulan è un veterano di guerra che viene chiamato alle armi nonostante la sua malattia.

9. La sorella di Mulan

Come già spiegato, un grosso cambiamento è l’introduzione del personaggio di Hua Xiu (Xana Tang) nel live-action di Mulan, ossia la sorella di Mulan. Non è un personaggio presente nella versione animata, e probabilmente sostituirà il ruolo interpretato dalla nonna di Mulan nel classico Disney.

8. Mulan: Onore ci darà

Il live-action non sarà un musical, ovvero nessuna delle canzoni originali sarà presente. Comunque, sentiamo Mulan pronunciare le parole “bring honor to us all” (“molto onore ci darà”) mentre si prepara come accadeva nella versione animata del film sulle note di “Honor To Us All”.

7. Il “riflesso” di Mulan

Come già annunciato, il film non sarà musicale ma ci sono, nel teaser trailer, un paio di rimandi al brano “Reflection” (“Riflesso”). Un paio di note, inoltre, possono essere ascoltate in circa 20 secondi. Il contesto è differente: nel film originale, Mulan riflette sul modo in cui deluderà tutta la sua famiglia in base alle sue scelte; nel live-action, invece, vediamo Mulan nel mezzo di un allenamento.

6. Gioco di spade in Mulan

La nuova versione di Mulan sembra già avvezza alle armi, a differenza di quella animata. In entrambe le versioni vediamo la protagonista usare la spada del padre, ma nel trailer del nuovo film sembra molto pratica nel combattimento, al contrario dell’insicurezza che mostra nella versione animata del 1998.

5. L’allenamento per la battaglia di Mulan

La sequenza dell’allenamento è probabilmente la più iconica del film del 1998. Non avremo la possibilità di sentire il brano “Farò di te un uomo“, nemmeno in versione strumentale. Eppure, la sequenza somiglia molto a quella originale, sebbene sia più realistica.

4. Mulan lancia una freccia

Nel live-action vediamo Mulan scoccare una freccia e, in seguito, un’altra ancora, e appare molto sicura nel farlo. Ci sono un paio di momenti nel film originale in cui fa lo stesso, ma fallendo più di una volta. Inoltre, nella versione animata è aiutata da Mushu, suo fedele amico, che in questa versione del film non sarà presente. In questo senso, Disney promette maggior fedeltà alla leggenda originale: questo significa niente draghi parlanti, tra le altre cose.

3. La valanga in Mulan

La sequenza della valanga è un’altra grande scena del film originale, e ritorna anche in questa versione. La valanga giunge quando gli Unni attaccano, e Mulan usa un cannone per intrappolarli con la neve, segno di grande astuzia anche sul campo di battaglia. Dalle prime immagini, sembra che il live-action rimarrà piuttosto fedele a questo momento del cartone animato.

2. Sui tetti come Mulan

Nel film originale, la guerriera si scontra con il villain Shan Yu, capo degli Unni, sui tetti di alcuni palazzi. Sebbene Shan Yu non sia nel live-action, il trailer ci mostra un falco (compagno del villain) e vediamo Mulan sui tetti, il che significa che ci sarà un adattamento della scena.

1. Il combattimento con la spada

Il trailer termina con una scena in cui Mulan sembra pronta a uno scontro finale con il villain. Nel film originale, come già detto, questo avviene contro Shan Yu sui tetti, mentre qui Mulan potrebbe scontarsi con il guerriero unno Bori Khan (Jason Scott Lee). Nulla, però, esclude che possa trattarsi anche della strega Xian Lang, altro grande cambiamento rispetto alla versione animata.