Willow: 10 film fantasy anni ’80 da vedere se avete amato la serie Disney+

Se come noi siete stati presi dalla nostalgia dopo aver visto Willow su Disney+, allora siete nel posto giusto

Su Disney+ è arrivata Willow, la serie sequel del cult fantasy con Warwick Davis. A distanza di trentacinque anni dall’uscita del film, la magia di quel mondo torna ad emozionarci. Cavalieri, draghi, castelli e potenti stregoni, il pacchetto completo per gli amanti del genere. La serie di Jonathan Kasdan e Wendy Mericle fa leva sulla nostalgia senza mai attaccarcisi morbosamente, così da poter donare alla storia un’aria di freschezza. Dobbiamo ammetterlo, bisogna aspettare il terzo episodio per affezionarcisi, ma ne varrà la pena. Willow sprizza passione e sentimento, fattori in grado di farci dimenticare le tante sbavature. Il film nasce in una decade prolifica per il genere fantasy, che a quel tempo ha visto uscire in sala svariate pellicole.

Willow - Cinematographe.it

Nel tempo tale passione andò a scemare, questo finché nel 2001 Peter Jackson non portò in sala Il signore degli anelli: La compagnia dell’anello, opera monumentale che diede nuova linfa vitale al genere. Willow pescava a piena mani del Legendarium Tolkieniano, riproponendone stilemi e personaggi in una scanzonata versione pop. Ma quali sono le storie che hanno dato forma al nostro immaginario collettivo? Viaggiamo a ritroso nel tempo, a quei fantastici anni ottanta, alla riscoperta di quei film che hanno segnato la storia e a cui oggi si guarda con nostalgia.

1. Dark Crystal, un fantasy atipico tutto da scoprire

the dark crystal recensione frank oz jim henson cinematographe

Non possiamo che partire da Dark Crystal, il film di Frank Oz e Jim Henson. Girato interamente con pupazzi animatronici e burattini, la pellicola rimane ancora oggi un grande must del genere fantasy. Il mondo fiabesco viene qui riempito di creature fantastiche uniche e variegate. L’opera è una perfetta commistione tra cinema e artigianato, dimostrazione di come la fantasia dell’uomo non abbia limiti, anche senza la CGI. Ambientazioni oscure e musiche incantevoli fanno di Dark Crystal un film imperdibile. Non è un caso che Netflix ne abbia realizzato una serie prequel, sottotitolata La resistenza. Purtroppo, al di là dell’ottima accoglienza ricevuta da pubblico e critica, la produzione ha deciso di cancellarla dopo una sola stagione; ancora non ce ne capacitiamo.

2. Dalla commedia di Willow alla serietà di Excalibur

10 film fantasy come Willow - Cinematographe.it

Uscito nel 1981, il film di John Boorman coniugò mitologia e cinematografia. Tratto da La morte di Artù di Thomas Malory, Excalibur vede riunirsi un cast d’eccezione: Helen Mirren, Patrick Stewart, Liam Neeson, Gabriel Byrne e tanti altri. Insomma, se avete amato Willow e il genere cappa e spada, allora siete nel posto giusto. Il regista diede un tono serioso al racconto, di cui è stata contestata l’assenza di una certa drammaticità dei personaggi. Tutto ciò viene sopperito dalla potenza delle immagini, almeno per il tempo, in grado di trasportarci in un mondo altro in compagnia di guerrieri leggendari.

3. Prima di House of the Dragon c’era Dragonslayer

Dragonslayer - Cinematographe.it

Il titolo italiano non rende giustizia al film di Matthew Robbins, ed è per questo che lo chiameremo Dragonslayer, come il titolo originale. Parliamo di una pellicola con due candidature agli Oscar: Migliori effetti speciali e Miglior colonna sonora. Dopo Lo Hobbit e Game of Thrones non potremmo immaginare draghi realizzati meglio, ma il film di Robbins colpì proprio per la maestria con cui venne creato il drago della storia. Molti film fantasy, come anche Willow, devono molto a questo film, soprattutto per quanto riguarda il lato tecnico; è stato tra i primi ad impiegare la tecnica del Go-Motion. La storia è abbastanza semplice e vede protagonisti Galen e Valerian. Quest’ultima va alla ricerca di un potente mago, affinché possa sconfiggere il drago responsabile della devastazione del suo regno. L’aiutante dell’uomo, Galen, accetterà la sfida e partirà alla volta della tana del mostro. Ma riuscirà a sconfiggerlo?

4. Legend e l’iconico Tenebra di Tim Curry

10 film fantasy anni '80 come Willow - Cinematographe.it

Qui entriamo nel vivo del fantasy anni ’80. Diretto da quel Ridley Scott fresco di fantascienza con Blade Runner e Alien, Legend fu la sua avventura nel fantastico. Il regista donò al film un’aura dark, in contrasto con le altre produzioni dell’epoca, ma comunque suggestivo. Ebbene sì, stiamo parlando proprio di quel Legend con Tom Cruise e dell’iconico Tim Curry nei panni di Tenebra, il signore dell’oscurità. Quest’ultimo, timorato dalla luce, tenta in tutti i modi di gettare nell’ombra il mondo fatato. Il giovane Jack (Tom Cruise) tenterà allora di salvare l’ultimo unicorno da Tenebra. Nel corso della sua missione verrà aiutato da tutte le creature del mondo fatato, dai nani fino a fate e folletti. Se dopo la visione di Willow siete in astinenza da fantasy, trovate il film su Prime Video incluso nell’abbonamento.

5. Grosso guaio a Chinatown, lontani dal cappa e spada

grosso guaio a chinatown recensione cinematographe

Abbandoniamo per un attimo il genere cappa e spada per parlare di un film il cui titolo è già tutto un programma. Grosso guaio a Chinatown. Non ci sarebbe bisogno di ribadirlo, ma John Carpenter è semplicemente un genio. Il regista ci ha regalato cult come Halloween, La Cosa e 1997: Fuga da New York. Siamo ben lontani da Willow, ma il film è permeato di magia. Carpenter, alla stregua di un alchimista, unisce i film sul kung fu ai testosteronici blockbuster con eroi solitari. Il tutto ribaltando generi e stereotipi, regalandoci così un viaggio sregolato. Il protagonista? Nientepopodimeno che Kurt Russel, un attore che non ha bisogno di presentazioni. Il suo Jack, un camionista, deve gettarsi a capofitto in un mondo sotterraneo, nel quale vivono assurde creature demoniache. L’uomo è alla ricerca della ragazza del suo amico, rapita da un potente stregone.

6. Dal piccolo Willow ai muscoli di Conan il barbaro

conan il barbaro spada asta

Torniamo ai mondi fantastici abitati da guerrieri e spade magiche. Il protagonista questa volta è interpretato dal muscolosissimo Arnold Schwarzenegger. Diretto da John Milius, Conan il barbaro è entrato di petto nell’immaginario collettivo; o forse a suon di mazzate, non sappiamo dirlo con certezza. Il personaggio, ispirato alla creazione di Robert Ervin Howard sulle pagine di Weird Tales, è un guerriero in cerca di vendetta per l’uccisione della propria famiglia. Testosterone, spade e negromanti, il cocktail perfetto per una serata trash in compagnia. Lasciate perdere il remake con Jason Momoa, l’originale è molto meglio.

7. La storia fantastica prima di Willow

Hola. Mi nombre es inigo Montoya. Tu hai ucciso mio padre, preparate a morir”. Una frase iconica incastonata nella storia del cinema. Con La storia fantastica di Rob Reiner ci ha regalato una pietra miliare del genere fantasy. Tra commedia, azione e romanticismo, il film riesce a coinvolgerci ed emozionarci. Tratto dal romanzo La principessa sposa di William Goldman, che ha adattato anche la sceneggiatura, il film vede protagonisti Fred Savage e Robin Wright. Willow condivide molta della comicità della pellicola di Reiner, soprattutto se pensiamo al personaggio di Madmartigan di Val Kilmer.

8. Labyrinth, il masterpiece con David Bowie

Da Labyrinth a Willow - Cinematographe.it

Rullo di tamburi, arriva sul palco uno dei pesi massimi del fantasy, sua signoria Labyrinth –  Dove tutto è concesso. Considerato uno dei film di genere più belli al mondo, l’opera di Jim Henson ci ha fatto dono di un sublime David Bowie nei panni di Jareth, il re dei goblin. Il racconto vede nel cast anche Warwick Davis, protagonista di Willow. E che dire di Jennifer Connelly? Semplicemente perfetta. La sua Sarah deve addentrarsi all’interno di un mondo magico per salvare il fratello Toby, rapito dal re dei goblin. Il labirinto, per l’appunto, sarà il luogo nel quale la giovane dovrà destreggiarsi tra scale infinite e bizzarre creature. Labyrinth è un dark fantasy straniante e a tratti inquietante, nel quale la metafora la fa da padrone.

9. Ladyhawke, se siete alla ricerca di romanticismo

Ladyhawke - Cinematographe.it

Il regista de I Goonies, Arma letale e Superman dirige Michelle Pfeiffer e Rutger Hauer in quel Ladyhawke in cui il romanticismo è tutto. Una profonda invidia verso il loro amore, li vede divisi da una perversa maledizione. Lei di giorno si tramuta in un’aquila, mentre la notte vede lui trasformarsi in lupo. Con l’aiuto del ladruncolo interpretato da Matthew Broderick i due tenteranno di uccidere il loro nemico e spezzare così il sortilegio. Serata romantica all’insegna dal fantasy? Ladyhawke è il film giusto per voi.

10. La storia infinita, uno dei cult fantasy più famosi

stasera in tv, cinematographe.it

La terza stagione di Stranger Things ha riportato in classifica l’iconica canzone che Giorgio Moroder ha composto per NeverEnding Story. Ma prima dei fratelli Duffer, la musica synth pop del musicista italiano ha infiammato il cuore di tutti quei giovani che in sala hanno visto e rivisto il film di Wolfgang Petersen. Chi, come Bastian, non avrebbe voluto salvare Fantàsia, cavalcare il Fortunadrago Falcor e combattere insieme ad Atreyu? La storia infinita è il film fantasy per antonomasia. Forse soltanto Harry Potter è riuscito a ripetere quelle suggestioni che, il romanzo prima e il film dopo, hanno suscitato in milioni di ragazzi e ragazze. Se Willow vi ha convinto con la sua nostalgia per gli anni ’80, allora La storia infinita vi riporterà con tutte e due i piedi.

Leggi anche Willow: recensione della serie sequel del fantasy cult degli anni ’80

Articoli correlati