Avengers: Endgame Cinematographe
Scopri il nostro Shop Online

Il full trailer di Avengers: Endgame è arrivato e potrebbe essere il migliore visto finora nel MCU. Per tutto ciò che in Avengers: Endgame c’è in gioco, ovviamente. I die hard fans del Marvel Cinematic Universe non avranno perso i riferimenti al passato visti nel video promo dell’ultima pellicola dedicata ai Vendicatori Marvel. Di nuovo il tutto inizia con la voce di Tony Stark che ricorda il momento in cui è diventato Iron Man, nella famosa caverna che ci ha mostrato il “viaggio dell’eroe” nel suo standalone datato 2008.

Avengers: Endgame – guarda qui il secondo, strepitoso full trailer

Avengers: Endgame e il dettaglio rosso che fa pensare (anche) a Schindler’s List

Quel che si evince dalle immagini del trailer di Avengers: Endgame è che il tema predominante è quello del ricordo di ciò che è stato e che i nostri eroi, Captain America prima di tutti gli altri, vorrebbero che fosse ancora. Le inquadrature del passato, che siano i pensieri di Tony, di Thor, o di Cap sono in bianco e nero e c’è un particolare focus sul colore rosso, che può significare sia un rimando alla sanguinaria devastazione operata da Thanos, che alla Gemma dell’Anima la quale – come molti ipotizzano – potrebbe avere un ruolo fondamentale nella nuova avventura dei Vendicatori Marvel. E alzi la mano chi, guardando questo trailer e in particolare le immagini in bianco e nero con le sfumature di rosso, non ha pensato alla bambina col cappottino rosso di Schindler’s List: l’inquadratura era emblematica della desolante devastazione compiuta, in quel caso, dai nazisti; adesso è simbolo di tutto ciò che Thanos ha portato via all’universo, con un genocidio di proporzioni cosmiche provocato in un secondo.

Avengers: Endgame – “A qualunque costo”

avengers: endgame, cinematographe.it

Avengers: Endgame – tutti gli easter eggs del primo trailer

“A qualunque costo” è la frase simbolo di questo trailer e di certo in Avengers: Endgame vedremo qualcuno degli eroi compiere degli enormi e forse definitivi sacrifici, come specificato (e purtroppo assicurato), anche dal presidente dei Marvel Studios Kevin Feige in diverse interviste. Tutti gli Eroi più Potenti della Terra hanno perso qualcosa o qualcuno nel devastante schiocco di dita di Thanos. Thor suo fratello Loki e metà del suo popolo (oltre al suo migliore amico Heimdall), Cap ha perso Bucky, il legame più forte che avesse con il passato; Iron Man si è visto scivolare tra le dita il suo pupillo Peter Parker; Occhio di Falco, che probabilmente vedremo nelle vesti di Ronin, sembra aver perso tutta la sua famiglia, compresa la figlia alla quale stava insegnando come usare arco e frecce (o era un possibile rimando a Kate Bishop?); Black Widow e Banner, ovviamente, hanno perso amici e compagni e il dolore di tutti è ben percepibile dalle immagini del trailer. Nessuno vuole che le cose restino in questo modo perché è semplicemente impossibile andare avanti così e lo stesso Steve Rogers sorride pensando alla sua ipocrisia nel dire ad altri di non guadarsi indietro, quando egli stesso non riesce a farsi una ragione di quanto accaduto.

Avengers: Endgame e i viaggi nel tempo – non solo nostalgia

Avengers: Endgame, cinematographe.it

Quel che è sicuro è che il trailer di Avengers: Endgame ci fa fare un deciso salto nel passato che, probabilmente, non è solo dedicato alla nostalgia; qualcosa, oltre ai ricordi e alla volontà di recuperare quanto è stato strappato deve esserci in questo video. Un messaggio che, forse, come alcuni avevano immaginato, ci porterà a viaggiare a ritroso nel tempo grazie ad Ant-Man. Nel filmato di Avengers: Endgame si vede infatti, ad un certo punto, Scott Lang che guarda un manifesto dedicato a delle persone scomparse e (forse) l’uomo scorge anche sé stesso nelle immagini; in quel momento realizza qualcosa, qualcosa che potrebbe portarlo vicino ad una eventuale soluzione da proporre ai Vendicatori.

In fin dei conti alla fine del trailer di Avengers: Endgame vediamo i Vendicatori tutti insieme (sì, Tony pare avercela fatta), con Nebula e Rocket e War Machine, marciare compatti verso… Beh, in realtà non lo sappiamo ancora ma le tute che indossano fanno pensare a un legame con il Regno Quantico perché sembrano molto, molto simili alla suit indossata da Janet Van Dyne quando esce dalla dimensione subatomica e i costumi potrebbero essere stati progettati per far viaggiare i nostri eroi indietro nel tempo. Chiaramente sono tutte supposizioni anche perché all’equazione va aggiunta Carol Danvers, al debutto negli Avengers. L’eroina più potente della galassia di certo giocherà un ruolo importante in questa storia che per i fan sarà dolce-amara in virtù delle preannunciate perdite che subirà il gruppo originale di eroi. Quel che è sicuro per adesso è che il viaggio finora è stato grandioso e Avengers: Endgame lo renderà, comunque vada, epico.