Moonlight Mile - Voglia di ricominciare, Cinematographe.it

Tre stelle del cinema reggono l’atmosfera intima e allo stesso tempo drammatica di Moonlight Mile – Voglia di ricominciare: Susan Sarandon, Dustin Hoffman e Jake Gyllenhaal bastano infatti ad incuriosire lo spettatore e spingerlo in una storia che è avvolta tra thriller, perdita e riscatto. Diretto da Brad Silberling, il film uscì in Italia nel febbraio del 2003 distribuito dalla Eagle Pictures dividendo la critica, che pur apprezzando le interpretazioni di un giovane Gyllenhaal e di due premi Oscar, riscontrò nel film una difficoltà nel mescolare dramma e commedia.

Moonlight Mile – Voglia di ricominciare: la trama del film

Moonlight MiMoonlight Mile - Voglia di ricominciare, Cinematographe.itMoonlight Mile – Voglia di ricominciare, ambientato negli anni ’70, è la storia di un marito (Dustin Hoffman) e una moglie (Susan Sarandon), che dopo la perdita della loro unica figlia Diane, si stringono nel dolore insieme al ragazzo della figlia, Joe (Jake Gyllenhaal), cercando di trarre conforto dalla sua presenza per superare il momento difficile. Non sanno però che per Joe e Diane, morta per mano di uno psicopatico in un bar, le cose erano alquanto cambiate sentimentalmente: sarà infatti compito di Joe non solo cercare di fare luce sulla morte della ragazza, ma anche spiegare ai genitori di lei come stanno realmente le cose e rivelare di sentirsi legato ad un’altra donna.

Da Moonlight Mile – Voglia di Ricominciare a Moonlight Mile dei Rolling Stones

Il titolo del film che si ispira all’omonima canzone dei Rolling Stone Moonlight Mile, basta già a farci capire quanto la musica sia una componente narrativa importante all’interno del film. In particolare dalla canzone dei Rolling Stone, il film non prende una semplice ispirazione dal titolo, ma è lo stesso testo ad essere perfettamente in linea su quanto accade e si nasconde nel film.

Il testo dei Rolling Stone parla di qualcuno che sta convivendo con un segreto e con una serie di bugie per non affrontare la realtà, mentre il tempo trascorre inesorabilmente: ed in fondo è quello che fanno tutti nel film, i genitori che non riescono ad andare avanti perché stremati dal dolore, e Joe che per dispiacere e per il delicato momento non riesce ad essere sincero con loro. Recita il testo infatti:

Oh I’m sleeping under strange strange skies
Just another mad mad day on the road
My dreams is fading down the railway line
I’m just about a moonlight mile down the road

Moonlight Mile – Voglia di ricominciare: un viaggio musicale tra anni ’60 e ’70

Moonlight Mile - Voglia di ricominciare, Cinematographe.it

La scelta delle canzoni che compongono la colonna sonora di Moonlight Mile è in realtà molto acuta e attenta a volerci trasmettere chiaramente lo stato d’animo dei protagonisti. Si tratta infatti di una selezione di brani del periodo fine anni ’60 ed inizio ’70, dove una musica scanzonata e per niente invadente fa da sottofondo a testi malinconici, dove l’animo umano fa difficoltà ad interagire con la realtà. E’ proprio il mood che ha caratterizzato quell’epoca in cui dietro il consumismo e il benessere si nascondevano i propri fantasmi, e l’incapacità di saperli affrontare e governare.

Oltre quindi ai Rolling Stone, troviamo tutti quei cantautori internazionali classici che hanno saputo ben raccontare quegli anni sospesi e indecifrabili, cercando di dare almeno con la musica una frase o una poesia che potesse raccontare l’irraccontabile, come Bob Dylan con Buckets on Rain, David Bowie con Sweet Head, Razor Face di Elton John, senza dimenticare Sweet Thing di Van Morrison e Aqualung dei Jethro Tull.

Rilevante è il contributo dei Jefferson Airplane con Comin’ Back to me, e quello del loro ex chitarrista Jorma Kaukonen insieme al bassista Jack Casady, due miti del rock psichedelico che firmano anche in acustico alcuni interventi musicali scritti appositamente per il film.

La colonna sonora fu distribuita il 24 Settembre 2002 su etichetta Epic Records. Di seguito tutte le canzoni del film:

I want to take you higher – Sly & The Family Stone

Moonlight Mile – The Rolling Stones

Love will come through – Travis

Twentieth century boy  – T. Rex

Sweet Head – David Bowie

Everybody is a star – Sly & The Family Stone

I hear you knocking  – Dave Edmunds

Rock and roll part 2  – Gary Glitter

Razor face –  Elton John

I’ll be your lover too – Van Morrison

Comin’ back to me  – Jefferson Airplane

Buckets of rain  – Bob Dylan

Song to siren  – Robert Plant

The Telling – Mark Isham

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto