Un figlio di nome Erasmus: dov’è stato girato? Tutte le location del film con Luca e Paolo

Ecco le splendide location che hanno fatto da sfondo alla commedia italiana on the road Un figlio di nome Erasmus, diretta da Alberto Ferrari

Un figlio di nome Erasmus, diretto da Alberto Ferrari e con un cast di grandi nomi del cinema e della televisione italiana, era una delle commedie più attese sulle piattaforme digitali durante la pandemia di Covid-19, essendo già stato pubblicizzato per l’uscita in sala. Distribuito poi dal 1º luglio ha avuto un discreto successo. Un figlio di nome Erasmus ha per protagonisti Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Daniele Liotti e Ricky Memphis, affiancati da Carol Alt, Valentina Corti, Gabriele Carbotti, Filipa Pinto e Andrea Bonella. I 4 attori interpretano rispettivamente Ascanio, Jacopo, Enrico e Pietro, 4 amici di vecchia data che, da giovani, sono andati insieme in Portogallo per un progetto Erasmus. Persisi poi di vista, e ognuno alle prese con la propria vita, si rivedono dopo anni a seguito di una tragica notizia, a cui farà seguito uno shock non indifferente. La ragazza di cui erano tutti e 4 innamorati durante quel progetto in Portogallo è venuta a mancare. Diretti verso Lisbona per i funerali ,al loro arrivo scoprono che la donna aveva una figlia ventenne e che uno di loro potrebbe essere il padre. La commedia on the road si svolge quasi interamente tra l’interno di un furgone, che i 4 amici affittano alla volta del Portogallo e, appunto, gli splendidi paesaggi e città del Paese, parte più occidentale della Penisola iberica. 

Dov’è stato girato Un figlio di nome Erasmus

Un figlio di nome Erasmus

Un figlio di nome Erasmus è stato realmente girato in Portogallo, sfondo del viaggio dei 4 amici e l’Italia, in particolare Roma, sede degli interni di numerosi film italiani. Essendo comunque una pellicola maggiormente girata in esterni, le città utilizzate per allestire il set a cielo aperto sono state Lisbona e il comune di Figueira da Foz. Lisbona, capitale e principale città del Portogallo, un polo commerciale, culturale e turistico, nonché importante centro economico, al sesto posto tre le più visitate città europee. Figueira da Foz è una città portuale e meta turistica balneare, nota per la particolarità di sorgere alla foce di un fiume, il fiume Mondego. Figueira da Foz è caratterizzata da boschi affascinanti e punti panoramici con vista sull’oceano. Visitate e conosciute sono la Rainha das Praias, la spiaggia più larga di tutta Europa, insieme alle splendide Praia de Caridade, Praia de Gala, Praia de Quiaios, Praia de Cadebelo e la spiaggia di Buarcos; il centro storico è invece ricco di palazzi e ville d’epoca ed è inoltre presente il Casinò, il più antico dell’intera penisola iberica che è un vero e proprio simbolo della città. 

Specialità gastronomiche portoghesi

La cucina portoghese, essendo il Portogallo bagnato dall’oceano, è ricca di piatti di mare, in particolare il pesce più utilizzato è il merluzzo, cucinato in vari modi e presente in antipasti, portate principale o anche cucinato in stile street food. Non mancano comunque pietanze di terra e numerosi dolci. Partendo però appunto dal merluzzo immancabili nella cucina portoghese sono i Pastéis de bacalhau, delle crocchette di merluzzo fritte. Come primo piatto esistono le Bacalhau à brás, che si ottiene tagliando a fette sottili merluzzo, cipolle e patatine fritte, da mescolare poi con prezzemolo e olive. Tra gli altri piatti di pesce esiste il Amêijoas à Bulhão Pato, in qualche modo simile a un souté, è infatti costituito da vongole con una salsa composta da olio d’oliva, vino bianco, aglio e coriandolo e servite con pane o crostini. Un piatto tipico, in particolare a Lisbona è a base di sardine grigliate, cotte sul barbecue e servite su fette di pane al mais con verdure a scelta o patate al forno, il nome del piatto è Sardinhas assadas.

Un figlio di nome Erasmus

Amêijoas à Bulhão Pato                                                     Bacalhau à brás

Tra le pietanze di carne si trova invece il Cozido à portuguesa, misto composto da manzo, pollo e maiale e sia salsicce che sanguinacci, spesso accompagnate da legumi o verdure lesse; viene servita sia asciutta che condita con il brodo, ed è spesso accompagnata da riso bianco. Anche la Francesinha è molto popolare in Portogallo, si tratta di un panino con prosciutto e formaggio reinventato, in particolare formaggio e prosciutto sono più abbondanti ed entrambi sono molto stagionati, ma la particolarità sta nel condirlo con un sugo di carne. Altro noto piatto di carne è l’Alheira de Mirandela, composto da un tipo di salsiccia non costituita da carne di maiale, avvolta nella sua naturale pelle e servita con patatine fritte o uovo fritto.

Un figlio di nome Erasmus Francesinha                                                                        Alheira de Mirandela

 

Leggi anche Freaks Out: Le location dell’ultimo film di Gabriele Mainetti

 

Articoli correlati