Notizie dal mondo dove è stato girato? Le location del film Netflix

Un viaggio tra le location di Notizie dal mondo, il film Netflix con Tom Hanks protagonista che ci porta mentalmente in Texas e fisicamente a Santa Fe.

Da leggere

Girl Power – La rivoluzione comincia a scuola: recensione del film Netflix

La stella del Saturday Night Live Amy Poehler torna alla regia dopo Wine Country (2019) con Girl Power: La...

L’avete riconosciuto? Ha iniziato vendendo lattuga, il suo primo amore è stato il karaoke e ora è il re del palcoscenico

Il bambino in fotografia ha una fisionomia decisamente molto particolare e riconoscibile. Stiamo infatti parlando del famoso presentatore italiano...

Gucci: Adam Driver a Roma per le riprese del film di Ridley Scott [FOTO]

Vediamo le foto che ritraggono Adam Drive per le strade di Roma, dove si trova per le riprese di...

Il vecchio e selvaggio West domina la scena in Notizie dal mondo, il nuovo film Netflix con Tom Hanks protagonista che ci conduce tra le polverose e pericolose atmosfere western, costringendoci a sedere su un precario carro, ad attraversare, sempre con occhio vigile e pistola alla mano, le strade del Texas e del territorio indiano, avendo a che fare con gente di malaffare, incidenti e incomprensioni, intraprendendo un percorso in cui la meta fisica non conta e quasi non si percepisce, affiora invece il peso di un viaggio interiore, doloroso quanto necessario per affrontare i demoni che i due protagonisti – agli antipodi per età, lingua e cultura – si trovano a riesumare.

Nonostante la maggior parte dell’azione, nel film diretto da Paul Greengrass, si svolga tra strade sabbiose e aride e locande di fortuna, lo spettatore viene letteralmente invaso dalla curiosità di avere una mappa immaginaria che sappia guidarlo lungo il cammino che svolge insieme al protagonista: un veterano di guerra (il Capitano Jefferson Kyle Kidd, interpretato da Tom Hanks) che si guadagna da vivere leggendo le notizie di città in città a chiunque abbia 10 centesimi e voglia di ascoltarle.
Il motivo del suo viaggio in Notizie dal mondo, ambientato nel 1870, non sarà però il lavoro bensì la volontà di riportare a casa una bambina indiana di dieci anni, rimasta orfana dopo lo sterminio della sua famiglia. Destinazione finale: Castroville, in Texas.
Lungo il viaggio il protagonista della pellicola non perde occasione di indicare allo spettatore il percorso prefissato, facendoci captare l’intenzione di impelagarsi in quella megaregione nota come Texas Triangle (il triangolo che vede ai vertici Dallas, Houston e San Antonio) e sottolinenando altresì la necessità di passare da San Antonio che, ci suggerisce la locandiera, “è di passaggio”.

Il viaggio di Tom Hanks in Notizie dal mondo, tra demoni e strade polverose

Notizie dal mondo cinematographe.it

Percorrendo la strada per Dallas il capitano Kidd e Johanna (Helena Zengel) ci invitano a fare un viaggio lungo e senza particolari punti di riferimento, a eccezione dell’incontro di piccole comunità e della sosta in luoghi di fortuna in cui si avverte perennemente un’aria di ostilità, perlopiù verso gli indiani, con dovuti riferimenti alla guerra, ai diritti e alla terra di appartenenza degli uni e degli altri. Si attraversano strade piene di sassi e arbusti secchi, si va avanti senza interruzione ammirando le luci del tramonto e dell’alba. Tuttavia, le cittadine menzionate nel lungometraggio non sono state davvero usate come set, anche se ci sembra doveroso solleticare la vostra voglia di conoscenza con qualche dettaglio su questi luoghi.

Cosa vedere e fare a Dallas?

Notizie dal mondo cinematographe.it
Il 6th Floor Museum a Dallas

Partiamo da Dallas, una delle città più cosmopolite della Terra, con una popolazione davvero eterogenea per etnia e fede religiosa. Sicuramente non una meta turistica d’eccellenza, ma apre vanti una serie di monumenti e attrazioni niente male, oltre a consentire esperienze uniche agli amanti del rodeo: pare che gli spettacoli al Rodeo Mesquite siano particolarmente apprezzati!

Tra i luoghi da visitare si annoverano il Museum of Natural History e lo Science Place, un luogo ideale per chi ha voglia di destreggiarsi tra dinosauri robotizzati, planetarium e ricostruzioni mirabolanti del corpo umano. Sempre a Dallas, ovviamente, si può ripercorrere uno dei fatti storici più noti degli anni ’60 del ‘900, ovvero l’assassinio del presidente John Fitzgerald Kennedy, avvenuto il 22 novembre 1963 proprio al centro di Dallas ed esattamente ad Elm Street. Proprio il luogo del delitto e, per essere più precisi, i due piani superiori del Texas School Book Depository (ovvero l’edificio da cui il presunto assassino Lee Harvey Oswald sparò a Kennedy), è stato trasformato in un vero e proprio museo (6th Floor Museum, sito presso il 411 di Elm St, Dallas) in cui si ha modo di ripercorrere la vita e l’innovativo pensiero politico del presidente anche per mezzo di alcuni oggetti come ad esempio la prima pagina del Dallas Times Herald che riporta il fatto, il modellino dell’FBI che ricostruisce fedelmente il luogo dell’attentato e la finestra ad angolo che si affaccia su Dealey Plaza, mostrando ai visitatori la stessa visuale del cecchino che sparò i fatidici colpi contro Kennedy.

Castroville: la meta di Tom Hanks in Notizie dal mondo

Altra città menzionata in Notizie dal mondo è Castroville. La meta dei due protagonisti fa attualmente parte della contea di Medina (in Texas) e fu fondata nel 1844 dall’uomo d’affari Henri Castro, originario della Repubblica del Texas. Durante i primi anni della sua fondazione, che a grandi linee non si distaccano molto dal periodo in cui è ambientato il film Netflix, era abitata da diverse famiglie europee, provenienti perlopiù dall’Alsazia. Gli spettatori avranno, a tal proposito, fatto caso all’uso della lingua: la bambina parla il tedesco e ancora oggi pare che il dialetto alsaziano (un antenato del tedesco standard) in parte riesca a sopravvivere, nonostante le azioni politiche di Francia e Germania abbiano tentato, nel corso della Seconda Guerra Mondiale, di smussare questa caratteristica degli abitanti.

San Antonio: il profumo della dominazione spagnola e della storia del Texas

Notizie dal mondo cinematographe.it
Natural Bridge Caverns

Nelle immediate vicinanze di Castroville si trova San Antonio, il comune più antico dello stato del Texas, che deve il suo nome a una spedizione spagnola del 1691 intitolata a Sant’Antonio da Padova. Se nel film non vediamo quasi nulla di questo luogo, qualora aveste la possibilità di recarvi qui le attrazioni sono davvero copiose e di diverso genere. Chi ama stare a contatto con la natura, per esempio, sarà felice di visitare le Natural Bridge Caverns: una spigolosa poesia di rocce calcaree.
Sempre a San Antonio si trova uno dei monumenti chiave della rivoluzione texana, il Fort Alamo che, pur essendo legato alla battaglia del 1836, deve la sua esistenza alla missione dei francescani, giunti in loco nel XVIII secolo con l’intenzione di convertire la popolazione locale al cristianesimo. Alla luce di ciò l’edificio, al quale si accede gratuitamente, è composto dal convento e dalla chiesa, fregiata dalle decorazioni tipiche del periodo coloniale spagnolo e all’interno della quale sono custoditi numerosi reperti militari. Il vecchio convento funge attualmente da vero e proprio museo, all’interno del quale è allestita la mostra permanente The Alamo: A Story Bigger Than Texas.

Notizie dal mondo cinematographe.it
Fort Alamo

Oltre a Fort Alamo a testimoniare l’espansionismo cattolico ispanico in America provvede il San Antonio Missions National Historical Park: un parco nazionale storico designato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità nel 2015 (insieme ad Alamo) che comprende quattro delle cinque missioni spagnole storiche di questa città, ovvero: Mission Concepcion, Mission San Jose, Mission San Juan e Missione San Francisco de la Espada. Sempre all’interno del parco si trovano inoltre l’Acquedotto Espada, il Rancho de las Cabras e la Casa Ethel Wilson Harris.

Dove è stato davvero girato Notizie dal mondo? Ecco le location che hanno fatto da set al film Netflix

Dopo avervi dato qualche pillola sui luoghi semplicemente menzionati nella pellicola diretta da Paul Greengrass è giunto finalmente il momento di scoprire dove è stato davvero girato Notizie dal mondo. Chiaramente ciò che vediamo ci porta in territori che nei secoli sono totalmente mutati e che oggi non si prestano a una ricostruzione abbastanza fedele del periodo di riferimento. Per tale ragione il team del film Netflix ha trovato a Santa Fe, la capitale del Nuevo México, il set ideale per ricreare questi spazi immensi e polverosi che dominano la pellicola con Tom Hanks.

Notizie dal mondo cinematographe.it
Western Town Movie Set

Fondata dall’esploratore spagnolo Juan de Oñate nel 1607 e formalmente da Pedro de Peralta nel 1610, è tra le più antiche città capitali degli Stati Uniti, rimasta sotto il dominio spagnolo fino allo scoppio della guerra d’indipendenza messicana (1810).
La copiosa presenza di ranch, strade sterrate e sconfinati spazi vuoti e incontaminati la rendono perfetta per girare un film western, così come fa senza dubbio comodo a una produzione di questo calibro la presenza del Western Town Movie Set, una delle “città cinematografiche” più usate, che gode anche del Bonanza Creek Ranch, sito proprio vicino a Santa Fe.

Per essere più precisi, la Western Town, in cui sono presenti saloon, carceri e abitazioni in stile, fa parte di un parco molto più ampio che è il Paramount Ranch: uno spazio di ben  2.700 acri sito sulle montagne di Santa Monica e scelto dallo studio nel lontano 1927 per via del suo territorio così cangiante che lo rende perfetto per la ricostruzione di disparate ambientazioni, dal Marocco all’antica Roma. Tra l’anno della sua fondazione e il 1943 ben 162 film furono realizzati qui. Dopodiché, con l’avvento della TV e il cambiamento delle vecchie logiche hollywoodiane, la Paramount fu costretta a vendere il Ranch, nonostante il suo uso proseguì ancora per un decennio.

In seguito una parte del ranch fu acquistata da William e Robert Hertz, che costruirono la Western Town sfruttando capannoni di deposito degli oggetti di scena e scarti del set. Sebbene avessero inizialmente l’intenzione di aprire un ranch per ragazzi, andando avanti decisero di inserire alcuni annunci per proporre quello spazio come set cinematografico. Quindi fondamentalmente la storia di questo luogo è da sempre legata alla settimana arte.
Dal 1980 fa parte del National Park Service, che ha ristrutturato gran parte delle costruzioni esistenti. Inoltre nel 2018 il sito è stato devastato da un incendio per poi riaprire intorno al 2020.

I visitatori che giungono qui hanno l’impressione di camminare nella storia del cinema. Ai più fortunati sarà capitato anche di trovarsi nel bel mezzo delle riprese! Oltre a serie come Breaking Bad e Westworld qui sono stati girati anche The Lone Ranger, Independence Day, Natural Born Killers, Un milione di modi per morire nel West, Bordertown, Terminator Salvation, solo per citarne alcuni.

Notizie dal mondo cinematographe.it

Tra le location scelte per girare Notizie dal mondo spicca anche il Camel Rock Casino di Tesuque Pueblo, uno studio cinematografico sito nel bel mezzo della riserva indiana, aperto da una piccola tribù di nativi americani del New Mexico settentrionale, che hanno avuto l’intuizione di trasformare un ex casinò in un set (il Camel Rock Studios) con oltre 2323 metri quadrati di spazio a disposizione.
A rendere questa location perfetta per il lungometraggio Netflix è il deserto mozzafiato e le montagne che tengono al marrone e al rosso. In quest’ultimo caso parliamo dei famosi Monti Sangre de Cristo, il cui nome, risalente al XIX secolo, deriva dalla particolare colorazione che assumono durante certe albe e certi tramonti, specialmente se innevate; una tonalità che fa effettivamente pensare al “sangue di Cristo”.

Cos’altro vedere a Santa Fe e cosa mangiare?

Una volta nei paraggi di Santa Fe, oltre a visitare il set del film vale certamente la pena fare un giro nel cuore della città: la Old Town, per esempio, è un concentrato esaltante di storia, arte e cultura in cui ammirare l’American-Indian War Memorial, il Palace of the Governors (risalente al 1610), la Basilica di San Francesco d’Assisi, la Cappella di Loretto in stile neogotico e il Santuario de Guadalupe, costruito nel 1781 in onore della Madonna.

Per quanto riguarda i piatti tipici, certamente nel New Mexico non mancano contaminazioni della cucina americana, indigena, messicana e spagnola e si conseguenza assaggerete di certo i mitici burrito, i frijoles, le sopaipillas (frittelle di pasta) e, per dissetarsi, margarita a profusione!

Ultime notizie

Girl Power – La rivoluzione comincia a scuola: recensione del film Netflix

La stella del Saturday Night Live Amy Poehler torna alla regia dopo Wine Country (2019) con Girl Power: La...

Articoli correlati