In Io sono leggenda, Will Smith si ritrova costretto a vivere in un ostile mondo di zombie. Sono tanti i pensieri che attanagliano un essere umano in situazioni estreme, tra cui, chiaramente, quello della fame.

Nella pellicola diretta da Francis Lawrence il protagonista deve procacciarsi del cibo a lunga scadenza e cercare di non farsi contagiare. Cosa mangereste al suo posto?
Lo chef Gianluca Pienzi ci regala una ricetta a base di orzo, noto fin dall’antichità per la sua capacità di generare energia e considerato una pianta sacra.
Eh già, un’Insalata di orzo con salmone e zucchine marinate è proprio quello che vi ci vuole per affrontare una dura giornata. E Gianluca ci suggerisce anche dove mangiarla: un piatto di latta, in cui gustare un pasto veloce ma gourmet! Segue la ricetta (Ingredienti per 2 persone).

hknkkllnj
Insalata di orzo con salmone e zucchine marinate, Ph. Gianluca Pienzi

Per l’orzo:
– 150 gr di orzo
– 1 melanzana
– 300 gr di zucca
– 2 peperoni
– Olio d’oliva q.b.
– Sale q.b.
– Pepe Nero q.b-

Per le zucchine marinate:
– 2 zucchine
– 1 zenzero fresco
– basilico q.b.
– Olio d’oliva q.b.
– 3/4 di limone
– Sale q.b.

Per il salmone marinato:
– Trancio di salmone da 350 gr
– Pepe rosa q.b.
– Olio d’oliva q.b.
– Sale q.b.
– 6 lime
– 350 ml di Aceto di vino bianco
– 300 ml di acqua

Per decorare:
Qualche fogliolina di basilico

Procedimento:
– Prendete le zucchine e con l’aiuto di un’affettatrice o di una grattugia tagliatele molto sottili nel senso della lunghezza;
– Una volta affettate preparare un contenitore capiente con il succo dei limoni spremuti, lo zenzero grattugiato ,il basilico, il sale e l’olio di oliva e adagiatevi le zucchine in modo che il liquido le ricopra del tutto;
– Prendete il salmone e con l’aiuto di un coltello a lama stretta fate delle fettine per il senso della lunghezza non troppo fine ed adagiatele nella marinatura di acqua, aceto, lime, sale e pepe rosa;
– Lasciate marinare per almeno 1 ora (controllando di tanto in tanto lo stato del salmone). Alla fine scolare il tutto e sistemate il salmone in un contenitore condendolo con dell’olio di oliva, il pepe rosa e la buccia del lime;
– Infine cuocere l’orzo in abbondante acqua salata per circa 40 minuti;
– Nel mentre preparate le verdure precedentemente tagliate a cubetti e cuocetele separatamente per pochi minuti con solo dell’olio d’oliva, in modo da tenere le verdure belle croccanti;
– Mischiare tutte le verdure insieme e conditele con olio, sale e pepe nero e aggiungete l’orzo cotto.

Impiattate l’orzo in una scatola di latta,con il salmone e le zucchine sopra di esso e ultimate il tutto con delle foglioline di basilico e con un filo di olio d’oliva.

Gianluca PienziCreatività e determinazione, ossia: chef Gianluca Pienzi, classe 1994. Dalle esperienze al Rome Cavalieri e al California Catering segue, nel 2011 la vittoria al concorso culinario di Nepi, in cui sorprende la giuria internazionale con la semplicità dei suoi piatti. Continua con diversi stage che lo vedono attivo al Sofitel Villa Borghese nella serata Rendez Vous, al centenario di Casale del Giglio e ancora al Pa.Bo.Gel, dove partecipa per due volteinsieme alla Federazione Italiana Cuochi. Oggi si muove tra i fornelli del Rome Cavalieri e del ristorante di famiglia A Modo Mio (Roma), sul piccolo schermo col programma Gusto del sole e sul suo canale YouTube. Per Cinematographe crea rocambolesche ghiottonerie, portando nel piatto le pellicole!

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE