A Christmas Carol, tratto dall’omonimo romanzo di Dickens, prodotto dalla Walt Disney Pictures e diretto da Robert Zemeckis, è un quadro emozionante e pittoresco della Londra dell’Ottocento. Oltre i tetti innevati, i canti natalizi e i bambini che giocano lungo le strade, ciò in cui veniamo introdotti è una giostra di sapori e odori suggestivi. Dal pollo lanciato con disprezzo per strada, alle alici poggiate con maestria sulla bilancia, per non parlare delle tavole imbandite elegantemente presso i palazzi nobiliari e di quelle divertenti, seppur povere, della buona gente.
Dopotutto non importa cosa si mangia e cosa si beve ma con chi; non importa che la casa sia fredda e che le tue tasche siano vuote, poiché un piccolo gesto durante la Vigilia di Natale illumina con amore anche il posto più inospitale. Tutta la tradizione italiana è così costellata di piatti poveri ma preparati con gusto, intingoli poco costosi ma molto laboriosi, i cui ingredienti si tramandano per intere generazioni, lasciando traspirare tutta la gioia dei ricordi; e la Londra raccontata da Dickens non è poi molto diversa.

In questo piatto lo chef Gianluca Pienzi ci coccola con preziose praline di carne, confezionate in fagotti di pasta sfoglia e immersi nel brodo di cappone: un piatto capace di scaldare anche l’anima arida del signor Scrooge e rendere la vigilia una notte speciale!

Ecco la ricetta dei Tortelli in brodo di cappone al profumo di timo (4 persone)

Tortelli in brodo, Ph. Gianluca Pienzi
Tortelli in brodo di cappone al profumo di timo, Ph. Gianluca Pienzi


Ingredienti per il Brodo:
– 2 coste di sedano
– 3 carote
– 1 cipolla bianca
– 1 mazzetto di timo
– 1 pezzo di cappone
– 2 patate
– Sale grosso q.b.

Ingredienti per la Pasta:
– 2 uova
– 100 gr di farina 00
– 100 gr di semola
– 1 cucchiaio di olio

Per il Ripieno:
– 200 gr di Macinato di manzo
– 200 gr di Macinato di pollo
– 150 gr di Mortadella
– Noce moscata q.b.
– 1 uovo
– 2/3 cucchiai di Parmigiano
– Sale q.b.
– Vino q.b.
– Pepe q.b.
– 1 Scalogno
– Olio extra vergine di oliva q.b.

Procedimento:
– Iniziate preparando la pasta: servitevi di un’impastatrice e aggiungete le uova, le farine e l’olio fino ad ottenere un composto ben liscio o, in alternativa, disponete la farina a fontana su un piano e iniziare ad inglobare gradualmente tutti gli ingredienti. Lasciate riposare la pasta in frigo e nel mentre preparate il brodo;
– In una casseruola fate bollire in acqua il sedano, le carote, la cipolla, il timo, il cappone, le patate e il sale per 1 ora;
– Preparate il composto per il ripieno dei tortelli cuocendo il tutto in una casseruola con un soffitto di olio e scalogno ed aggiungete tutti gli ingredienti, lasciate cuocere il tutto e sfumate con del vino bianco;
– Aggiustare di sale, pepe e noce moscata e lasciare freddare;
– Procedete stendendo la pasta su una spianataoia cosparsa di farina, aiutandovi con un matterello o con una macchina per la pasta;
– Formate una sfoglia sottile e iniziate a formare dei quadrati da rempire al centro col ripieno pecedentemente preparato (potete decidere la forma della vostra pasta, l’importante è il risultato ed il gusto finale, che verrà lo stesso!);
– Bagnate i bordi del quadrato con dell’uovo sbattuto o dell’acqua e chiudete i tortelli attorno facendo una leggera pressione col dito. Lasciateli asciugare e successivamente cuoceteli nel brodo ben filtrato;
– Una volta cotti i tortelli, serviteli in una scodella con del timo fresco e una spolverata di pepe.

Creatività e determinazione, ossia: chef Gianluca Pienzi, classe 1994. Dalle esperienze al Rome Cavalieri e al California Catering segue, nel 2011 la vittoria al concorso culinario di Nepi, in cui sorprende la giuria internazionale con la semplicità dei suoi piatti. Continua con diversi stage che lo vedono attivo al Sofitel Villa Borghese nella serata Rendez Vous, al centenario di Casale del Giglio e ancora al Pa.Bo.Gel, dove partecipa per due volteinsieme alla Federazione Italiana Cuochi. Oggi si muove tra i fornelli del Rome Cavalieri e del ristorante di famiglia A Modo Mio (Roma), sul piccolo schermo col programma Gusto del sole e sul suo canale YouTube. Per Cinematographe crea rocambolesche ghiottonerie, portando nel piatto le pellicole!

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto