X-Men: Dark Phoenix Cinematographe

Sono approdate online le prime reazioni a X-Men: Dark Phoenix, in uscita nelle sale italiane il 6 giugno 2019

Impossibile negare il percorso tormentato affrontato da X-Men: Dark Phoenix per raggiungere le sale cinematografiche. La data d’uscita del film è stata posticipata più volte e anche la produzione ha incontrato numerosi ostacoli.

In Dark Phoenix, gli X-Men devono affrontare il loro nemico più formidabile e potente: uno di loro, Jean Grey. Durante una missione di salvataggio nello spazio, Jean viene quasi uccisa nel momento in cui una misteriosa forza cosmica la colpisce. Dopo che torna a casa, questa forza non solo la rende infinitamente più potente, ma anche molto più instabile. Lottando con questa sua entità che si trova all’interno, Jean svela i suoi poteri in un modo che nemmeno lei riesce a comprendere o contenere. Con Jean che perde il controllo, e ferisce coloro che ama di più, gli X-Men iniziano a dividersi. Adesso, con la famiglia che si sta sgretolando, gli eroi devono trovare un modo per riunirsi – non solo per salvare l’anima di Jean, ma per salvare il nostro pianeta dagli alieni che desiderano utilizzare come arma questa forza e governare la galassia.

X-Men: Dark Phoenix – recensione

Manca solo un giorno all’uscita del film nelle sale italiane, e sono apparse già le prime reazioni sui social. Date un’occhiata a ciò che hanno detto sull’ultima pellicola degli X-Men:

Dark Phoenix è una conclusione abbastanza deludente della saga di X-Men. Ha alcuni momenti degni di nota, maggiormente quelli col Magneto di Michael Fassbender, sequenze d’azione cool e una fantastica colonna sonora di Hans Zimmer, ma è carente da un punto di vista emotivo. Si nota che molto è stato perso a causa dei reshoot.

Michael Fassbender sembra l’unica persona che ci abbia davvero provato.

Non sono nemmeno sicuro se il personaggio di Jessica Chastain avesse un nome nella versione cinematografica di Dark Phoenix, e ho visto il film. 

La recensione a domani mattina, ma X-Men: Dark Phoenix è leggermente meglio di quello che si pensava, ma comunque mediocre da tutti gli altri punti di vista. Questo franchise meritava un finale migliore.

A parte la stampa sui problemi di produzione, Dark Phoenix si guadagna un posto meritato nella serie di X-Men. Contiene dei momenti di personaggi piuttosto belli – grazie a un cast impegnato – e un’azione che coinvolge. La colonna sonora di Zimmer è un’arma segreta.

Un sacco di film di X-Men sono i miei film preferiti di supereroi… Dark Phoenix non è tra questi. Sembra come se il franchise fosse una fine misera, piuttosto che una conclusione potente. Incostante, noioso e a tratti anche di basso livello… incredibilmente deludente.

Dark Phoenix è funzionale, a volte, ma estremamente noioso e inutile. Fassbender sembrava l’unico che volesse essere lì. Sentitevi liberi di non andarlo a vedere.

Dark Phoenix mi è piaciuto più di quanto pensassi. Ha delle inquadrature action più cool di quelle che abbia mai visto nel franchise principale di X-Men. È meglio di X-Men: Apocalisse, cosa che sinceramente speravo. Sono sopraffatto.

Dark Phoenix è come se il MCU avesse introdotto Captain America nel primo Avengers e poi avesse immediatamente fatto Civil War. Ti chiede di preoccuparti di personaggi con cui non hai nessun legame. Anche se tutto il resto fosse perfetto, questa storia giunge troppo presto nella serie, per funzionare.

La mia recensione di Dark Phoenix è che X-Men: Apocalisse era almeno divertente.

Dark Phoenix è il peggior film di X-Men. Ha alcune buone idee e alcune ambientazioni cool, ma è un film dimenticabile che ti fa alzare spesso gli occhi al cielo. È stata una bella avventura, ma è tempo di premere reset.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto