The Suicide Squad: la sequenza di apertura è un omaggio a un classico del cinema

James Gunn ha voluto omaggiare uno dei registi più celebrati di Hollywood

Da leggere

The Challenge: tornato sulla terra il cast del primo film girato nello spazio

Sono terminati i lavori sulla stazione spaziale internazionale che si è trasformata nel primo set nello spazio per il...

Montgomery Clift e quell’incidente d’auto che compromise per sempre la bellezza e la carriera dell’attore

Ha debuttato a Broadway a soli quindici anni e fin da subito ottenne un grande successo. Per ben dieci...

Squid Game: 8 teorie fan svelano significati incredibili sulla serie Netflix

Squid Game è l'ultimo grande successo targato Netflix. La serie TV coreana è senza dubbio uno dei prodotti più...

Block title

La sequenza di apertura di The Suicide Squad è ispirata a quella presente in uno dei film bellici più celebrati della storia del cinema

Nonostante se ne stia parlando da diversi mesi, sembrano esserci ancora diversi aspetti di The Suicide Squad di cui il pubblico non è ancora al correte. Uno di questi che è stato rivelato solo di recente riguarda la sequenza di apertura del film. Pare infatti che James Gunn abbia voluto utilizzare i primi minuti di questa sua nuova pellicola per rendere omaggio a uno dei film bellici più amati della storia del cinema.

Secondo quanto riferito da Collider, The Suicide Squad si aprirà con un momento di battaglia ambientato su di una spiaggia. Sempre secondo la nostra fonte, si dovrebbe trattare di un chiaro omaggio alla ricostruzione dello sbarco delle truppe americane in Normandia fatto da Steven Spielberg in Salvate il soldato Ryan.

The Suicide Squad, cinematographe.it

A rivelare al pubblico questo particolare dettaglio della pellicola è stato Peter Safran, che si è occupato della sua produzione. In particolare, Safran ha dichiarato:

La sequenza iniziale del film, è fondamentalmente Salvate il soldato Ryan. Essa vede la nostra squadra che atterra su una spiaggia all’interno di in una grande battaglia […]. Quindi abbiamo costruito all’interno del set una spiaggia di 60 piedi di diametro. Abbiamo costruito anche un carro armato gigante, macchine per le onde e migliaia di alberi.

Come confermano le parole del produttore, per The Suicide Squad si è fatto ampio uso di effetti speciali analogici, probabilmente anche per volontà di James Gunn di distanziare questo prodotto da Guardiani della Galassia, che invece ricorre in abbondanza al green screen. Lo stesso Gunn, parlando delle sue ispirazioni per questo nuovo film, ha affermato di avere fatto riferimento soprattutto ai classici del cinema bellico e, in particolare, a Platoon di Oliver Stone.

Leggi Anche – The Suicide Squad: pubblicata la scoppiettante prima traccia della colonna sonora

SourceCollider

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

The Challenge: tornato sulla terra il cast del primo film girato nello spazio

Sono terminati i lavori sulla stazione spaziale internazionale che si è trasformata nel primo set nello spazio per il...

Articoli correlati