Roma FF11 – The Rolling Stones: Olé! Olé! Olé!: A Trip Across Latin America – recensione

Da leggere

Wonder Woman: Gal Gadot stava per rifiutare la parte. Il motivo? Il salario troppo basso

Gal Gadot era pronta ad abbandonare il film Wonder Woman 1984 per via del suo stipendio, ancora troppo basso Gal...

Batwoman: Warner Bros. risponde alle accuse di Ruby Rose

Ruby Rose ha attaccato la Warner Bros. Television per il cattivo ambiente lavorativo sul set di Batwoman La Warner Bros....

Matrix 4 classificato Rated R per “violenza e linguaggio volgare”

Matrix 4 ci riporterà Keanu Reeves nei panni di Neo e Carrie-Anne Moss nei panni di Trinity, in una...

Block title

The Rolling Stones: Olé! Olé! Olé!: A Trip Across Latin America è un documentario di Paul Dugdale sull’América Latina Olé Tour 2016, un tour di 10 date che i Rolling Stones hanno effettuato in America Latina nei primi mesi del 2016. Questa serie di concerti si è chiusa con un evento che fa già parte della storia, ovvero un concerto gratuito a l’Avana, che ha così confermato i significativi cambiamenti degli ultimi anni di Cuba.

In poco più di 100 minuti Paul Dugdale non mette in scena solo un resoconto delle ultime avventure di una delle band più amate e longeve della storia del rock, ma dipinge anche un ritratto di un insieme di paesi e culture sospesi in bilico fra la le loro tradizioni e il lento ma inesorabile processo di cambiamento che li sta attraversando dopo anni di regimi o di governi particolarmente autoritari e conservatori.

The Rolling Stones: Olé! Olé! Olé!

The Rolling Stones: Olé! Olé! Olé!: A Trip Across Latin America: un viaggio per l’America Latina a ritmo di rock

Cile, Argentina, Uruguay, Brasile, Perù, Colombia e Messico. Queste le tappe affrontate prima di arrivare a quella più sospirata, ovvero quella di Cuba, vista non solo come un traguardo da raggiungere, ma come una vera e propria battaglia da vincere contro il governo cubano, storicamente restio a concedere spazio alla cultura occidentale, contro la sfortuna (il concomitante viaggio a Cuba di Obama che ha complicato la già difficile organizzazione dello show) e addirittura contro presunte ingerenze da parte delle alte cariche della Chiesa per bloccare l’evento. A fare da filo conduttore durante questo viaggio all’interno di un continente pieno di passione e potenziale non sempre sfruttato è ovviamente la musica dei Rolling Stones, capace di scuotere e appassionare spettatori e appassionati di tutte le età, pronti ad accogliere questi inossidabili vecchietti del rock quasi come delle divinità.

The Rolling Stones: Olé! Olé! Olé!: A Trip Across Latin America procede come un insolito road movie, in cui i protagonisti non sono un gruppo di giovani alla ricerca del loro posto nel mondo, ma quattro leggende viventi della musica che dalla vita hanno avuto tutto, ma non smettono comunque di cercare con passione e bambinesca curiosità nuove esperienze da fare e nuove culture da conoscere, riuscendo ogni volta a sorprendersi per il genuino affetto con cui la gente li ricambia per la loro arte. Si rimane così affascinati e stupiti nel vedere Mick Jagger e Keith Richards raccontare a margine dei concerti le scorribande da loro vissute in gioventù, certamente con una punta di nostalgia, ma anche con la stessa fiamma vitale che dopo 50 anni continua a guidarli e a dargli la forza per esaltare decine di migliaia di persone ai loro concerti.

The Rolling Stones: Olé! Olé! Olé!: A Trip Across Latin America racconta le vere persone dietro le rock star

The Rolling Stones: Olé! Olé! Olé!

Paul Dugdale è abile a evitare la trappola di trasformare The Rolling Stones: Olé! Olé! Olé!: A Trip Across Latin America in un’agiografia posticcia e poco veritiera, affiancando alle immagini dei concerti la descrizione delle reali persone dietro l’apparenza delle rock star, di cui riusciamo così ad apprezzare tutta l’umiltà e la voglia di vivere. Inevitabile rimanere estasiati dalla musica e dalle travolgenti immagini dei concerti di Jagger e soci, mentre il racconto di ciò che succede a margine degli show è parzialmente smorzato da qualche sbavatura a livello di regia e fotografia, come inquadrature non perfettamente centrate o alcune immagini palesemente fuori fuoco.

The Rolling Stones: Olé! Olé! Olé! A Trip Across Latin America è un documentario decisamente consigliato non solo agli amanti della musica e dei Rolling Stones, ma a chiunque voglia sapere di più sul cambiamento culturale che sta attraversando un continente che in passato ha visto troppo spesso indebolita la propria forza da dittature e politiche retrograde che impedivano la libera circolazione di ogni forma di arte. Un energico concentrato di musica, immagini, culture ed esperienze che con entusiamo e gioia di vivere riconcilia con il vero rock.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Wonder Woman: Gal Gadot stava per rifiutare la parte. Il motivo? Il salario troppo basso

Gal Gadot era pronta ad abbandonare il film Wonder Woman 1984 per via del suo stipendio, ancora troppo basso Gal...

Articoli correlati