The Last Planet, Cinematographe.it

Dopo l’ottima accoglienza di A Hidden Life, presentato a Cannes 2019, Terrence Malick torna con The Last Planet

Terrence Malick è impegnato nella produzione del film, e sta ora annunciando i membri del cast. Come ci si potrebbe aspettare, gli attori che il regista ha scelto per il suo ultimo progetto sono molto interessanti, con alcuni talenti incredibili che assicurano che The Last Planet sarà uno dei film più attesi del prossimo anno.

Parlando al Deauville American Film Festival di quest’anno, l’attore premio Oscar Mark Rylance ha rivelato che sarà sicuramente a bordo del prossimo film di Malick, spiegando quanto sia strano The Last Planet, che si dice potrebbe essere incentrato sulla storia della vita di Gesù Cristo.

“Terry ha scritto quattro versioni del personaggio di Satana e ho pensato di interpretarne solo una“, ha dichiarato Rylance (tramite AlloCine e TheFilmStage). “Ma ho sentito che le avrei interpretate tutte e quattro. Una di loro doveva essere una donna, ma fu quando mi chiese di farmi crescere la barba che mi resi conto che non sarebbe stata la scelta finale. Sono molto felice di recitare per Terrence Malick, ma sono incuriosito perché ho sentito che ti parla sempre. E venendo dal teatro, non sono abituato al fatto che il regista mi urli mentre recito o mi dica cosa devo fare. Ma i suoi film mi hanno sempre incuriosito.

Cannes 2019 – A Hidden Life: recensione del film di Terrence Malick

Mark Rylance non è l’unico nome che è stato menzionato come parte del cast di The Last Planet. È stato riferito che anche Matthias Schoenaerts avrà un ruolo nel nuovo progetto, così come la star de Il figlio di Saul Géza Röhrig.

A rendere le cose ancora migliori è il fatto che l’attore italiano Alfonso Postiglione avrebbe deciso di rilasciare alcune notizie su The Last Planet sul suo Instagram, rivelando che farà parte del cast insieme a Joseph Fiennes, Douglas Booth e Lorenzo Gioielli.

Tuttavia, leggendo il post di Postiglione, suggerisce che i personaggi che ha rivelato interpreteranno rispettivamente “lo sceneggiatore”, “il regista” e due “produttori”, con Malick definito come “il magister”. Ora, ci stiamo basando solo su una didascalia di un post sui social media, quindi prendiamo tutto con la dovuta prudenza, ma se queste descrizioni sono accurate, ciò significa che Malick sta pianificando una sorta di meta-narrazione, creando un film all’interno di un film?
Non ci resta che attendere informazioni ufficiali al riguardo!

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto